SALUTE E MEDICINA

In Liguria ce ne sono oltre venti

Sanità, una giornata dedicata ai cani guida per i non vedenti

luned́ 16 ottobre 2017
Sanità, una giornata dedicata ai cani guida per i non vedenti

GENOVA -   Oggi pomeriggio, in occasione della Giornata nazionale del cane guida istituita nel 2006 dall’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, nella Sala della Trasparenza di Regione Liguria si è svolto l’incontro organizzato dall’Uici ligure con la partecipazione, fra gli altri, della Vicepresidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità Sonia Viale e del presidente del Consiglio regionale Francesco Bruzzone. Il presidente regionale dell’Uici Arturo Vivaldi ha consegnato all’assessore Viale e al presidente Bruzzone le maglie celebrative della manifestazione oltre a un decalogo con dieci principi sul corretto utilizzo del cane guida e sulla tutela dei diritti dei non vedenti.

“Questa giornata è importante per sensibilizzare cittadini e amministratori locali verso il prezioso lavoro di questi compagni di vita a quattro zampe – ha affermato la vicepresidente Viale - che tutti dobbiamo imparare a rispettare, seguendo le semplici ma non banali regole riportate nel decalogo. Se dal punto di vista legislativo sarebbe sufficiente far applicare le norme già esistenti, che autorizzano questi cani speciali ad accedere a qualunque struttura a loro normalmente preclusa, sicuramente c’è ancora da colmare un gap culturale per far comprendere meglio l’importanza del loro ausilio”. “Questa ricorrenza è l’occasione per puntare i riflettori su quanto questi animali straordinari rappresentino un insostituibile presidio di inclusione sociale – ha affermato il presidente del Consiglio regionale Bruzzone - garantendo ai loro padroni un’assistenza continua e affidabile e creando con loro una sinergia purtroppo fragile di fronte alle preclusioni all’accesso, con le quali troppo spesso bisogna ancora fare i conti”. Secondo il presidente “nonostante da anni sia intervenuta una legge per garantire ai non vedenti accompagnati dai cani guida la fruizione di qualsiasi spazio aperto al pubblico, sono ancora frequenti i divieti legati alla presenza di questi insostituibili animali. Molto resta ancora da fare – conclude - e occorre l’impegno di tutti e, soprattutto, delle istituzioni”. Il presidente ha quindi annunciato l’imminente elaborazione da parte del Consiglio di un documento per la valorizzazione e la tutela del cane guida. Il presidente regionale dell’Uici Vivaldi ha spiegato che la maglietta è stata realizzata anche in vista della giornata di mercoledì 18 ottobre, quando i cani guida saranno benedetti da Papa Francesco nel corso di un incontro a Roma.

 In Liguria ci sono oltre una ventina di cani guida e il loro numero è in progressivo aumento proprio grazie alle nuove norme, che ne consentono l’accesso negli spazi pubblici.

Commenti



I NOSTRI BLOG