CRONACA

In un'agenda il 16enne annotava la vendite

Sampierdarena, presi tre baby pusher: la famiglia non si era accorta di nulla

venerd́ 13 ottobre 2017
Sampierdarena, presi tre baby pusher: la famiglia non si era accorta di nulla

GENOVA -  Hanno 16, 17 e 23 anni i tre baby pusher arrestati dalla polizia a Sampierdarena: avevano 750 grammi fra marijuana e hashish. I due minori sono finiti nel centro per minorenni di Genova, il 23enne, un cileno denunciato per spaccio un mese fa, è stato sorpreso a confezionare dosi con il 17enne, romeno, e si è visto contestare l'aggravante dell'utilizzo di un minore: è finito nel carcere di Marassi.

L'indagine è partita da una segnalazione che parlava di spaccio nella casa dove vive uno dei minorenni, il 16enne: la perquisizione ha permesso di sequestrare 450 grammi di marijuana, nascosta in uno zaino tenuto sotto il letto.

La mamma e la sorella del ragazzo non si erano mai accorti di nulla, anche se risulta da un'agenda in cui erano annotate le vendite di dosi, che il ragazzo spacciasse da un anno. Da qui gli investigatori sono risaliti agli altri due componenti della baby banda e a casa dell'altro minore è stata trovata altra droga. Sequestrati denaro in contante e un bilancino di precisione.

Commenti



I NOSTRI BLOG