CRONACA

Ecco gli appuntamenti della prima giornata e le info sulla mobilità

Salone Nautico, edizione 57 al via: Primocanale in diretta streaming

giovedì 21 settembre 2017

Inizia alla Fiera del Mare di Genova il Salone Nautico Internazionale numero 57, da oggi al 26 settembre. Un'edizione che mira a sorpassare le precedenti, con 884 espositori e 1.100 imbarcazioni, in crescita rispetto al 2016, e l'obiettivo di sfondare quota 130mila visitatori.


GENOVA - È iniziata alla Fiera del Mare di Genova il Salone Nautico Internazionale numero 57, da oggi al 26 settembre. Un'edizione che mira a sorpassare le precedenti, con 884 espositori e 1.100 imbarcazioni, in crescita rispetto al 2016, e l'obiettivo di sfondare quota 130mila visitatori.

All'inaugurazione il ministro dei trasporti e delle infrastrutture, Graziano Delrio, il viceministro dell'economia e delle finanze Luigi Casero e il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia. Porteranno i loro saluti il sindaco di Genova Marco Bucci, il presidente dell'autorità portuale di Genova-Savona, Paolo Emilio Signorini e il presidente della Camera di commercio di Genova, Paolo Odone.

Primocanale ha seguito la prima giornata in diretta streaming.   Dalle 13 alle 14.30 edizione speciale di Live on the Road per raccontare la kermesse con le voci dei protagonisti. 

Novità assoluta la 'Piazza del Vento', un'installazione nata da un'idea di Renzo Piano all'ingresso del quartiere fieristico, concepita per rimanere come segno indelebile del salone anche oltre la sua chiusura. 

LA CERIMONIA 

Alla presenza delle più alte cariche della città e della regione si è aperta la cerimonia del 57esimo Salone Nautico di Genova. Si parte subito con l’inno nazionale, poi sullo schermo del palco scorrono immagini e parole di Carlo Riva, lo storico imprenditore della nautica a cui è dedicato l’evento. Commozione per il video arrivano dalle figlie dell'imprenditore scomparso ad aprile.

Poi a prendere la parola è il sindaco di Genova Marco Bucci: "Guardate che spettacolo, questo è un evento eccezionale, è il più visitato del Mediterraneo. È un grande esempio di come debba essere gestito il business: Il Salone dà la possibilità di far conoscere la città, e la la città deve essere pronta e  accogliente. Chi viene al Salone è innamorato delle barche, noi genovesi siamo innamorati della nostra città, vogliano che chi viene al Salone si innamori anche della nostra Genova.

Il presidente Ucina Carla De Maria: "Questo Salone è tornato a essere una vetrina internazionale di grande livello. Le istituzioni insieme sono un forte segnale. Già l'anno scorso avevamo fatto un bel salto ma quest'anno sarà ancora più grande, si sente un'energia diversa. Il mercato è tornato a crescere e i datri lo dimostrano. E' riporesa vera. Quest'anno la crescita sarà del 18.6%. Non dobbiamo più chiederci se stiamo crescendo, la crescita è realtà. Il 24.1% è la crescita destinata al mercato italiano. Il Salone è lo specchio di un settore che si è ripreso dalla crisi più lunga mai avvenuta. L'economia è ripartita. I numeri dicono di 70 brand. Un altro fattore fonfdamentale sono i rapporti con le istituzioni. Ford diceva: Incontrarsi è l'inizio, stare insieme è un progresso, lavorare insieme è il successo, noi siamo arrivati al terzo livello, ci conoscevamo ma ora siamo stati in gradi di lavorare congiuntamente alle istituzioni. E poi abbiamo un fuori salone eccezzionale, la città è più bella".  

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti: "Negli anni il Salone e la città sono saliti e scesi insieme. L'evento di quest'anno dà veramente l'idea che il vento è cambiato. Oggi l'orologio ha ripreso a girare".

Il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure occidentale Paolo Emilio Signorini: "La cosa che mi ha colpitio di più è che Toti, Ucina e il sindaco hanno rispettato la promessa fatta alla città, alla Liguria e all'italia di allestire un grande Salone. Credo che l'ingrediente principale sia quello delle istituzioni collaborative con pacatezza e professionalità, questo è il modo giusto per ottenere un buon risultato". 

Il presidente della camera di Commercio di Genova Paolo Odone: "Dopo gli Stati Generalidella Logistica abbiamo avuto un punto di svolta sul Terzo Valico. Il ministro sa che siamo scollegati dal mondo. Faccia pressione perchè Rfi arrivi a quadupliacare la Tortona-Milano".

 

 Il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio: "Questo Salone e la nautica italiana hanno numeri di crescita impressionanti, recuperiamo l'orgoglio italiano. Procediamo e corriamo perché i tempi sono stretti per essere competitivi. Le grandi opere che mettiamo insieme a Genova, dalla diga al Terzo Valico al collegamento ferroviario con l'aeroporto servono a questo. Nei mesi che ci rimangono semplifichiamo al massimo. Oggi c'è un po più di ottimismo. Siamo orgogliosi perché in questo settore siamo primi nel mondo per esportazioni, abbiamo numeri impressionanti. E' orgoglio italiano, che non significa essere autosufficienti ma avere l'umiltà di capire che abbiamo un ruolo importante".

Il ministro delle Infrastrutture Delrio ha poi proseguito: "Senza connessioni non c'è sviluppo, per questo il corridoio Genova-Rotterdam è uno straordinario mezzo di sviluppo. 5,5 miliardi ci sono già, con i presidenti Toti, Maroni e Chiamparino abbiamo lavorato sulla logistica e fatto un investimento molto forte sul ferro in generale. L'unione dei porti di Genova e Savona sono l'occasione per creare una porta privilegiata per l'arrivo delle merci in Europa. E c'è un interesse straordinario all'estero per l'Italia vista come molo del Mediterraneo. Abbiamo cercato di abbassare le tasse non per andare a cena con il presidente di confindustria ma per fare in modo che industrie assumessero. Gli incentivi per l'ammodernamento dei macchinari serviva per dire agli imprenditori di scommettete su voi stessi. Per questo sono felice che oggi al salone abbiate iniziato celebrando il genio della famiglia di Carlo Riva, che con la sua passione è stato un modello di comunità"

Il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia: "La nautica è lo specchio del paese, una attività di investimento che attiva anche la domanda. Una vetrina dell'Italia della bellezza, del design e dell'equilibrio, una punta avanzata di un modo di essere industria italiana e Genova diventa una finestra sul mondo di in pezzo importante dell'industria italiana. Il motivo della mia presenza qui è esattamente questo, legittimare il lavoro fatto da una nostra associazione e confermare una grande attenzione di Confindustria alle fiere di settore, che vogliono essere una finestra dell'industria italiana sul mondo, un industria che deve fare i conti con i mercati globali".

GLI APPUNTAMENTI DELLA GIORNATA

Alle 11, seguirà la tavola rotonda “Nautica: il ritorno, il futuro”, con interventi del Ministro Delrio, del Viceministro Casero, del Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, del Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, del Segretario Generale del Censis Giorgio De Rita e del Presidente di UCINA Confindustria Nautica Carla Demaria, incontro che sarà moderato dal Vicedirettore del Sole 24 Ore Alessandro Plateroti.

Alle ore 15:30, presso la Sala ForumUCINA (mezzanino Pad. B), sarà invece il momento della presentazione della nuova edizione della Nautica in Cifre, il compendio statistico realizzato da UCINA Confindustria Nautica in partnership con Fondazione Edison e Assilea, che si fregia del patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

I NUMERI

Il Salone si conferma ancora una volta il punto di riferimento per l’intero settore, anche internazionale - dalla costruzione alla produzione di imbarcazioni e accessori, dai servizi al turismo, dai media a tutti gli amanti del mare - e può vantare ben 884 brand in esposizione (+8% sul 2016), con un aumento del 10% di espositori esteri, provenienti da 32 Paesi, compreso il ritorno o l’esordio di 70 primari brand, italiani ed esteri.

Al Salone sarà possibile ammirare oltre 1.100 imbarcazioni, di queste saranno oltre 80 le unità in più esposte in acqua rispetto allo scorso anno. La vela, in particolare, registra un aumento di presenze del 3,5%, gli entrobordo il +14% e le imbarcazioni pneumatiche – di cui l’Italia è primo produttore al mondo – un +9%. Rilevante anche l’aumento degli espositori nel settore degli accessori e componenti che quest’anno saranno l’11,8% in più rispetto al 2016.

LA SICUREZZA

Controlli dentro e fuori la Fiera di Genova, metal detector e 40 agenti, carabinieri e fiamme gialle, a vigilare sulla sicurezza, oltre alle protezioni esterne lungo le vie che portano a piazzale Kennedy. Sono queste le misure di sicurezza adottate per il Salone nautico che aprirà i battenti domani. Le misure più stringenti e mai adottate prima dopo gli ultimi attentati di Barcellona. Un presidio fisso sarà presente all'interno del Salone, mentre dieci agenti pattuglieranno il perimetro della Fiera strade e mare compreso. Le forze dell'ordine saranno dotate di metal detector portatili e faranno controlli a campione su orse e zaini. All'esterno verranno posizionate barriere per proteggere l'afflusso dei visitatori dalle strade e i viali che dai parcheggi portano agli ingressi. Posizionati i primi cubotti, i dissuasori antiterrorismo in cemento rosa, realizzati grazie a sponsor privati per il Comune di Genova. 

LA VIABILITA'

  • 1) sul lato mare di corso Marconi verrà temporaneamente spostata a levante dell’incrocio con via Casaregis la fermata riservata ai mezzi di trasporto pubblico Amt. La fermata Amt in viale Brigate Partigiane altezza ACI sarà soppressa;
  • 2) sul lato monte di corso Marconi, nel tratto compreso tra la fermata degli autobus di linea e il varco di accesso a levante di piazza Rossetti, verrà istituito il divieto di fermata ad eccezione dei bus turistici, a cui sarà consentito un breve accosto per favorire la salita e la discesa dei passeggeri;
  • 3) nelle aree in concessione alla Genova Parcheggi SpA, nelle zone A e B, ad eccezione di salita Vignola, via Beccari, piazza Paolo da Novi, via Mascherpa, via Rimassa, piazza Rossetti, via Marcello Staglieno e in Mura delle Cappuccine (negli stalli posti a centro strada), è consentita la sosta agli autocaravan;
  • 4) verrà istituito il divieto di circolazione e di sosta in via dei Pescatori, nel tratto compreso tra il pilone di sostegno della strada A. Moro n° 196 e il cancello di accesso all’area portuale, ad eccezione dei veicoli dei residenti, dei taxi e degli autorizzati dalla Polizia Municipale;
  • 5) negli stacchi centrali di corso Marconi, nel tratto fra piazza Rossetti e via Rimassa, verrà riservata la sosta a motocicli e ciclomotori;
  • 6) i taxi hanno la sosta riservata nell’area posta al centro di piazzale Kennedy, a mare dell’area dedicata ai mezzi di trasporto pubblico locale;
  • 7) la carreggiata a mare di corso Italia, nel tratto compreso tra via Piave e via Bovio verrà destinata alla sosta delle autovetture. Verrà quindi vietata, dal 21 al 26 settembre, la circolazione veicolare dalle 8.30 alle 19.30;
  • 8) sarà istituito il divieto di fermata nella fascia oraria compresa tra le 9.30 e le 18, sul lato ponente del tratto di via Canevari compreso tra corso Montegrappa e l’imbocco del sottopasso ferroviario;
  • 9) dal 21 al 26 settembre negli stalli di sosta in concessione a Genova Parcheggi nelle zone A, B, D, E, F, L ed M (limitatamente all’area compresa tra corso Italia inclusa, via Cavallotti inclusa, via Albaro esclusa, via Ricci esclusa, via Boselli esclusa, via Pisa esclusa e via Caprera esclusa), l’attuale regolamentazione Blu Area verrà estesa anche ai giorni festivi; tale regolamentazione verrà estesa a tutte le isole azzurre presenti in Blu Area nelle zone sopra menzionate.
  • 10) dal 21 al 26 settembre i mezzi di trasporto collettivo identificabili con l’immagine del Salone Nautico sulle fiancate e sul retro sono autorizzati a transitare sulle corsie riservate al trasporto pubblico locale;
  • 11) sarà riservata, nell’area antistante i cancelli d’accesso alla Fiera, un’area di sosta riservata agli invalidi muniti di apposito contrassegno.

SHUTTLE BUS

In prossimità dei principali alberghi della città, dell’aeroporto, delle stazioni ferroviarie e dei parcheggi pubblici sosteranno le navette del Servizio Accoglienza, shuttle bus alle quali potrà accedere gratuitamente, dalle ore 8.30 alle ore 10.30 e dalle ore 17 alle ore 19, chi è in possesso di un titolo di accesso per il Salone Nautico.

SERVIZI SPECIALI AMT

In occasione del Salone Nautico, per agevolare l’afflusso dei visitatori alla manifestazione, Amt ha previsto l’istituzione di tre linee bus dedicate:

  • NAVETTA GRATUITA: linea 10 barrata da Stazione Brignole a piazzale Kennedy in servizio tutti i giorni del Salone dalle 9.00 alle 19.00;
  • linea KA servizio bus da Stazione Principe a piazzale Kennedy in servizio sabato 23 e domenica 24 settembre dalle 9.00 alle 19.00;
  • linea 31/ da via De Gaspari a piazzale Kennedy in servizio tutti i giorni del Salone dalle 9.00 alle 19.00. La linea effettuerà il seguente percorso: direzione via De Gaspari (Boccadasse): i bus, in partenza dal capolinea di piazzale Kennedy, transiteranno per corso Marconi, corso Italia, via Piave, via Rosselli, via Gobetti, via Righetti fino al capolinea di via De Gaspari.

    Direzione piazzale Kennedy: i bus, in partenza dal capolinea di via De Gaspari, transiteranno per corso Italia ed effettueranno capolinea in piazzale Kennedy.

La Fiera si potrà ovviamente raggiungere anche con le normali linee bus 31 (stazione Brignole - corso Marconi - Quarto), 20 (capolinea di via Rimassa + breve tratto a piedi) oppure con la metropolitana (fermata stazione Brignole e interscambio con le linee bus dirette a piazzale Kennedy).

Durate il Salone sarà possibile acquistare i biglietti bus presso il bus Amt adibito a punto vendita, posizionato presso il capolinea di piazzale Kennedy. Si potranno comprare biglietti ordinari Amt e integrati Amt/Trenitalia, biglietto 24 con questa modalità: tutti i giorni dalle 17 alle 20, il sabato e la domenica dalle 13 alle 20.

TicketPark + bus

Tutti coloro che parcheggeranno la loro auto presso:

- le Zone Blu della Foce (zone A e B), Albaro (zone L e M compresa tra Corso Italia, via Cavallotti, via Albaro, via Ricci, via Boselli, via Pisa, via Caprera), Carignano (zone D e E) e Centro (zona F);

- le Isole Azzurre comprese nelle zone indicate al punto precedente;

- il parcheggio di corso Italia predisposto appositamente per l’evento fieristico;

potranno utilizzare gli scontrini giornalieri del parcheggio per raggiungere il Salone Nautico e ritorno.

Il ticket forfettario giornaliero (scontrino da € 12,00 per vettura e € 18,00 per camper) rilasciato dai parcometri Blu Area abilitati e dagli operatori delle Isole Azzurre, sarà composto di due parti: una valida per la sosta da esporre sul cruscotto della vettura e l’altra utilizzabile sulle linee Amt per massimo tre persone per il percorso di andata e ritorno verso la Fiera e dovrà essere esibito dal possessore ad ogni richiesta del personale di controllo. Il servizio park + bus potrà, inoltre, essere attivato mediante le App di pagamento della sosta, selezionando l’opzione ticket giornaliero.

Parcheggi di interscambio

Saranno attive tre aree di parcheggio di interscambio:

- Molo Archetti a Genova Pegli (attivo collegamento via mare, compatibilmente con le condizioni meteo)

- piazzale Marassi (in prossimità dell’uscita autostradale Genova est, seguendo le indicazioni per lo stadio “Luigi Ferraris”)

- Dinegro

Le tariffe applicate per autovetture nelle aree di interscambio sono:

- per i titolari di abbonamenti annuali ordinari e mensili ordinari AMT in corso di validità con CityPass e/o Belt sosta gratuita, consentita dall’ora di ingresso alle ore 24 del giorno stesso;

- per tutti gli altri utenti, titolo integrato sosta/trasporto pubblico alla tariffa di 6 euro comprendente:

- biglietto valido, per una persona, per tutte le modalità di trasporto pubblico (escluso Volabus) sulla rete AMT dal momento di emissione alle ore 24 del giorno stesso;

- sosta nell’area di interscambio dall’ora di ingresso alle ore 24 del giorno stesso;

- per la permanenza nell’area oltre le ore 24 vengono applicate le tariffe orarie in vigore.

Si segnala che domenica 24 settembre la sosta nei parcheggi gestiti da Genova Parcheggi è gratuita su tutto il territorio, ivi compreso il parcheggio di corso Italia che sarà comunque custodito dagli operatori di Genova Parcheggi.

Commenti


Galleria fotografica




I NOSTRI BLOG