SALUTE E MEDICINA

Convegno al campus universitario

Sabato 3 febbraio a Savona tutte le novità sull'ictus ischemico

giovedì 01 febbraio 2018
Sabato 3 febbraio a Savona tutte le novità sull'ictus ischemico

SAVONA - Sabato 3 febbraio al campus universitario di Savona si terrà la terza edizione del convegno “Update on Ischemic Stroke”, appuntamento annuale, per discutere delle recenti novità in fatto di trattamento dell’ictus ischemico e sulla prevenzione secondaria.

Nel corso di questi ultimi cinque anni si sono registrati importanti cambiamenti nella gestione dell’ictus ischemico. A fronte del trattamento fibrinolitico, che prevede la somministrazione per via endovenosa di una sostanza in grado di sciogliere il coagulo nell’arteria interessata, si è affiancata la trombectomia meccanica che presuppone la disostruzione del vaso attraverso dei devices atti ad aspirare, “catturare” il coagulo, nel punto in cui ostruisce il vaso, e viene effettuata solo in centri specializzati. Tali trattamenti hanno una finestra terapeutica limitata e richiedono una notevole organizzazione, per le procedure diagnostiche da espletare prima dell’eventuale trattamento.

“Tali avanzamenti presuppongono una stretta collaborazione tra i neurologi, i medici del 112, la cardiologia, la medicina d’urgenza, i neuroradiologi al fine di condividere le strategie e le metodologie per raggiungere l’obiettivo di una migliore cura ed assistenza dei pazienti.” spiega la dott.ssa Tiziana Tassinari, responsabile scientifico dell’evento e direttore della S.C. Neurologia di Pietra Ligure.

Oltre alla gestione del paziente in acuto, si parlerà delle complicanze del post ictus, quale la demenza e il ruolo del microbiota e della neuroinfiammazione sullo stroke. Uno spazio importante, poi sarà dato alla prevenzione secondaria e alla discussione dei casi basati sull’esperienza reale.

Commenti



I NOSTRI BLOG