CRONACA

Istruttoria dei bandi Pos-Fesr terminata a tempo record

Rixi: "Aree interne, la sfida della Liguria. Ma serve la collaborazione dei sindaci"

giovedý 17 novembre 2016
Rixi:

GENOVA - L'assessore allo sviluppo economico di Regione Liguria, Edoardo Rixi, è intervenuto a Viaggio in Liguria sul tema delle aree interne: un tema trattato anche dal presidente della Repubblica e finalizzato a portare risorse nell'entroterra. Quattro zone individuate, una per provincia, costituiscono la sfida ligure: "Si tratta di comuni non serviti da autostrade o ferrovie, dimenticati per troppo tempo".

Ora, attraverso gli investimenti di governo, Regione e il coordinamento di Anci può arrivare la svolta: "Questi bandi da soli non bastano, ma possono segnare la svolta. Bisogna dimenticare i campanilismi e giocare di squadra per il bene del nostro territorio".

Intanto si sono concluse in 45 giorni, rispetto ai 180 della passata programmazione 2007-2013, le istruttorie dei due bandi Pos Fesr da 10 milioni ciascuno per la ricerca industriale, lo sviluppo sperimentale e l'innovazione delle imprese liguri. Soddisfatto l'assessore: "In un anno e mezzo siamo riusciti a ridurre del 75%".

Sono pervenute 20 domande, pari a circa 40 imprese, che prevedono oltre 21 milioni di investimenti. Il secondo bando a fondo perduto per il 50% era rivolto alle imprese (micro, piccole, medie e grandi) in forma singola o associata (forma cooperativa o consortile) che realizzino iniziative finalizzate all'introduzione di prodotti, processi o servizi nuovi o migliorati dal punto di vista tecnologico, produttivo e organizzativo. Hanno presentato domanda 98 imprese per oltre 25 milioni di investimenti previsti.

Da lunedì 21 novembre sarà possibile per le imprese liguri iniziare a compilare la domanda on line per il nuovo bando da 40 milioni di euro, che prevede contributi a fondo perduto per sostenere gli investimenti da parte di imprese e liberi professionisti in macchinari impianti e attrezzature.

Commenti



I NOSTRI BLOG