CRONACA

Resta il problema degli altri due gestori

Rivieracqua, societÓ in salvo: i sindaci approvano il bilancio

giovedý 01 novembre 2018
Rivieracqua, societÓ in salvo: i sindaci approvano il bilancio

IMPERIA - L'Assemblea dei Soci di Rivieracqua, il gestore unico del ciclo integrato delle acque in provincia di Imperia, ha approvato a larga maggioranza - unico voto contrario quello del Comune di Castellaro, mentre si sono astenuti i Comuni di Riva Ligure, Cipressa e Ventimiglia - il bilancio.

Nel corso della riunione è stato anche illustrato il piano di rientro dell'azienda, che attualmente è in sofferenza per circa sei milioni.

Il piano prevede la temporanea copertura del debito da parte dei Comuni, chiamati a mettere in preventivo la propria quota di perdita - eventualmente bloccando l'avanzo di amministrazione - fintanto, all'omologa del concordato da parte del tribunale, saranno chiamati a entrare nel comparto societario anche le aziende Amaie di Sanremo e Secom di Taggia, il cui apporto permetterà di appianare il debito.

A quel punto, i vari Comuni potranno sbloccare la cifra messa a copertura. Resta, invece, il problema degli altri due gestori che dovrebbero confluire in Rivieracqua, ma non lo hanno ancora fatto: l'Aiga di Ventimiglia e l'Amat di Imperia. La difficoltà di ingresso della compagine pubblica è data dalla presenza di un partner privato, che andrebbe liquidato. 

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place