CRONACA

Il consigliere Guerri: "Goretta si dimetta immediatamente"

Retromarcia di Atc: vero, abbiamo comprato bus vecchi di dieci anni

marted 19 luglio 2016
Retromarcia di Atc:  vero, abbiamo comprato bus vecchi di dieci anni

LA SPEZIA - Gli autobus non sono vecchi. Anzi, si. Clamorosa retromarcia dell'Atc, l'azienda di trasporto pubblico locale spezzino, che oggi è intervenuta con un comunicato per smentire di fatto se stessa circa l’acquisto di 5 mezzi. "La data di prima immatricolazione di quattro autobus è il 2006, di uno il 2003", si legge nella nota. Gli autobus hanno dunque 10 anni (e uno addirittura 13), così come aveva dichiarato pochi giorni fa il consigliere comunale Giulio Guerri, che era stato accusato proprio da Atc di diffondere dichiarazioni "palesemente false atte solo a discreditare l’azienda".

L'azienda aveva replicato in un primo momento a Guerri asserendo che gli autobus avessero sei anni e non dieci. Il comunicato di oggi smentisce tuttavia la dichiarazione precedente. "Ci scusiamo per aver fornito un dato errato circa la data di immatricolazione", ha aggiunto l'azienda, che ha addebitato l'errore a "una imprecisione comunicativa interna".

Intanto il consigliere Guerri non ha perso tempo per andare all'attacco dell'amministratore di Atc Renato Goretta, chiedendone le dimissioni. "In attesa di capire se l'amministratore unico Renato Goretta conoscesse la vera età di questi mezzi al momento in cui li ha comprati o si sia accorto solo adesso di aver comprato, per conto dei cittadini e con il loro denaro, autobus vecchi del 2006, non c'è altro da chiedere se non le sue immediate dimissioni. Tale richiesta - ha spiegato Guerri - perverrà ufficialmente al sindaco, tenuto conto che egli ha la doppia responsabilità di averlo scelto e di dover vigilare su quello che viene fatto in un'azienda che è di proprietà dei cittadini".

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place