MOTORI

Testa a testa Rossetti-Basso per la seconda tappa del Rally Italia Sardegna

Rally Italia Sardegna, Rossetti contro Basso: un duello per il Cir

domenica 16 giugno 2019

La tappa italiana del World Rally Championship, ottava della serie, valida anche per il Campionato Italiano Rally. Il quarto round del calendario tricolore anche il primo primo su terra. La prova valida anche per il Campionato Italiano Rally Terra e per il Cir Junior (immagini Aci Sport)


ALGHERO - La seconda tappa del Rally Italia Sardegna per i protagonisti del Tricolore rally propone un duello in vetta: la Citroen C3 R5 di Rossetti-Mori contro la Skoda Fabia R5 di Basso-Granai. I protagonisti del Campionato Italiano Rally si sono lanciati, dalla mattina del sabato, verso la frazione conclusiva per aggiudicarsi il secondo punteggio a disposizione nell’impegnativo round mondiale. Punti che potrebbero mischiare ancora le carte per la classifica assoluta, dato che proprio Basso è primo a 40,5 punti, appena una spanna sopra a Rossetti e Campedelli appaiati a quota 39.

Il cesenate è stato sfortunato. Stavolta un masso piega il braccetto dell’anteriore sinistra e Campedelli è costretto a perdere mezz’ora salutando, eccetto stravolgimenti, le ambizioni da vertice nel RIS parte seconda. Quindi rimane un duello, a maggior ragione quando anche la rottura di un tubo dei freni della Skoda Fabia R5 lascia a piedi Andrea Crugnola. Allora Rossetti prende l’iniziativa al volante della Citroen C3 R5, mentre Basso risponde colpo su colpo, spingendo al massimo la sua Fabia R5. I due a fine giornata sono distanti 23.5’’ e sarà ancora una sfida tutta da seguire fino all’ultimo tornante.

Dietro di loro, un po' a sorpresa, c’è il giovane palermitano Alessio Profeta, insieme a Sergio Raccuia su altra Fabia R5, a tenere la terza posizione nonostante una corsa estremamente faticosa e una foratura nel tratto cronometrato iniziale.

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place