CRONACA

Riconoscimento che onora i liguri in giro nel mondo

Premio Lerici-Pea all'antropologo spezzino Bellatalla

venerd́ 15 settembre 2017
Premio Lerici-Pea all'antropologo spezzino Bellatalla

LA SPEZIA -  E' stato assegnato all'antropologo e ricercatore spezzino David Bellatalla il premio Lerici Pea-Sezione Liguri nel Mondo. La cerimonia di consegna si è svolta questa mattina a Genova, nella sala della Regione Liguria intitolata proprio ai 'Liguri del Mondo', alla presenza del premiato, oltre che degli organizzatori del premio e dei rappresentati dell'associazioni Amici del Lerici Pea e Liguri nel mondo.

Questa speciale sezione del Premio Lerici Pea, istituita nel 1998, ha l'obiettivo di onorare i talenti partiti dalla Liguria e che si sono affermati all'estero. "Il riconoscimento di quest'anno - spiega Pia Spagiari, responsabile della sezione Liguri nel Mondo - va all'antropologo David Bellatalla impegnato in numerose iniziative umanitarie in Mongolia.

Con la sua attività ha contribuito ha fare conoscere la Liguria nel mondo". Il professor Bellatalla dal 2006 vive stabilmente in Mongolia, dove lavora come antropologo oltre a portare avanti numerose attività umanitarie a favore del popolo mongolo.

"Sono molto onorato di aver ricevuto in maniera totalmente inaspettata questo premio. Negli anni '90 sono andato in Mongolia per un programma di ricerca, ora vivo lì stabilmente. Ho trovato un paese in cui mi sento a casa, nonostante le grandi differenze cultura, clima, abitudini. I mongoli sono un popolo diretto, semplice, bello. Da subito ho attivato progetti umanitari di vario tipo", dice Bellatalla. Due anni fa, ha dato il via al programma per la realizzazione di una 'Ger-Camp' per le ragazze madri con bambini disabili in uno dei distretti più poveri della capitale.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place