PORTI E LOGISTICA


Porto di Vado Ligure, al via corso per 14 nuovi gruisti

mercoledý 27 giugno 2018
Porto di Vado Ligure, al via corso per 14 nuovi gruisti

VADO LIGURE -  Partirà a breve un nuovo corso gratuito, rivolto a disoccupati e organizzato da Is.For.Coop nell'ambito dal programma di iniziative della 'Blue Economy' promosso dalla Regione Liguria, per formare 14 gruisti portuali, che andranno ad operare all'interno del terminal container di Vado Ligure gestito da Apm Terminals (e partecipato anche dal gruppo marittimo cinese Cosco) la cui costruzione è attualmente in corso. Il profilo che verrà formato è quello dell'operatore dei mezzi meccanici che movimenteranno merci e container all'interno del terminal di Vado Ligure.

I futuri gruisti portuali saranno impiegati sulle gru di banchina (ship to shore), destinate al carico e allo scarico dei contenitori dalle navi. Si tratta del secondo progetto di formazione in cui è coinvolta Apm Terminals, dopo il corso per 'operatori polivalenti di terminale portuale', già partito e anch'esso promosso dalla Regione Liguria per mezzo dell'agenzia di formazione Is.For.Coop, nel contesto delle iniziative per lo sviluppo della 'Blue Economy' finanziate tramite il Fondo Sociale Europeo 2014-2020.

Gli 'operatori polivalenti' la cui formazione è attualmente in corso lavoreranno sulle cosiddette gru a cavaliere (straddle carrier) di proprietà di Apm Terminals, che si trovano già a Vado e sono destinate alla movimentazione orizzontale dei contenitori, dalla banchina del porto al piazzale e viceversa.

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place