CRONACA

Il punto sui lavori nel cantiere

Ponte Morandi, anche la pila 8 viene gių. Detriti: al via la separazione dei metalli

domenica 21 luglio 2019



GENOVA -  Anche la pila numero 8, sul lato Ovest del cantiere di ponte Morandi ha iniziato a essere demolita. I tecnici delle ditte incaricate, grazie alle maxi gru arrivate dall'Olanda, hanno cominciato a smontare le travi della parte superiore della pila.

Già a terra la prima delle tre sezioni. Nelle prossime notti anche le altre due fette della pila saranno portate a terra. Subito dopo sarà l'ora delle gambe che verranno smontate meccanicamente così come accaduto con le altre pile di quel lato di cantiere. Per permettere il lavoro via Trenta Giugno resta chiusa durante la notte dalle ore 20 alle ore 6 fino del mattino, il tutto fino a mercoledì 24 luglio. Ma le operazioni nel cantiere di ponte Morandi proseguono anche nel lato Est, qui si ultimano i lavori di demolizione delle palazzine di via Porro, mentre per quanto riguarda i detriti delle pile 10 e 11, quelle fatte implodere con l'esplosivo, è iniziata la separazione dei metalli.

E proprio sul futuro dei detriti si attende il definitivo via libera dal ministero dell'Ambiente per il loro riutilizzo. Una parte di questi, così come annunciato dal sindaco commissario Marco Bucci, dovrebbe essere utilizzata per la realizzazione del ribaltamento a mare di Fincantieri, mentre una piccolissima parte, quella dove è stata registrata la presenza di amianto, verrà portata in Germania. Sulla scrivania del commissario al Matitone si attende solo l'arrivo del documento da Roma che darà il via all'operazione.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place