CRONACA

Il comitato: "Ci siamo aggiudicati il primo set"

Pigna, centrale elettrica sul rio Carne: la Provincia sospende l'autorizzazione

domenica 10 settembre 2017
Pigna, centrale elettrica sul rio Carne: la Provincia sospende l'autorizzazione

PIGNA -  "Il rio Carne si aggiudica il primo set: la Provincia sospende l'autorizzazione unica. Ora aspettiamo che la Giunta del Comune di Pigna, ritiri l'autorizzazione paesaggistica. Cari Amici tutti del Rio Carne un primo passo è stato fatto. Andiamo avanti". Ad annunciarlo è Roberto Trutalli, portavoce del comitato contro la realizzazione di una centrale elettrica sul rio Carne.

"In riferimento alla nota con la quale il gruppo carabinieri forestali di Imperia, a seguito del sequestro della pratica relativa alla autorizzazione unica per la realizzazione della centrale mini idroelettrica nel Comune di Pigna - è scritto nel provvedimento della Provincia - segnala irregolarità progettuali e documentali nella pratica che potrebbero essere causa di illegittimità amministrativa dell'atto rilasciato dalla scrivente".

E ancora: "Si segnala l'opportunità di dover procedere in via di autotutela a una sospensione dell'autorizzazione...". Secondo gli oppositori di questo progetto, infatti, una centrale elettrica danneggerebbe seriamente l'ecosistema, in una zona dall'alto valore paesaggistico, dove tra l'altro si possono ancora trovare i gamberi di acqua dolce. Per il comitato, dunque, si tratta di una prima e parziale vittoria, dopo la lunga serie di ricorsi presentati nei mesi scorsi.

Commenti



I NOSTRI BLOG