ECONOMIA


Piaggio Aero, incontro sindacati-commissario: caccia alle garanzie

mercoled 03 luglio 2019
Piaggio Aero, incontro sindacati-commissario:  caccia alle garanzie

SAVONA - Si è svolto oggi l'incontro presso l'Unione industriali di Savona fra le segreterie sindacali e le Rsu di Genova e Savona e il commissario straordinario di Piaggio Aereo Vincenzo Nicastro, per fare il punto dopo gli impegni presi dal Governo nell'incontro al Mise del 20 Giugno. E' stata confermata la firma dei contratti su ricambi e revisione motori (per 167 milioni più altri 85), ma i rappresentanti dei lavoratori chiedono rassicurazioni al Governo sui contratti relativi alla parte velivoli.

Su questo punto il commissario Nicastro ha spiegato "a partire dal momento in cui i contratti istituzionali relativi ai P.180 (acquisizione di 9 nuovi velivoli da parte del Ministero della difesa e retrofit di 19 aerei attualmente operativi) saranno sottoscritti, è previsto un graduale riassorbimento degli operai e dei tecnici in cassa integrazione nell’ordine di circa cento unità al mese, fino al completo rientro dell’intera forza lavoro". Con il commissario nominato per gestire la situazione di Piaggio Aero che spiegato ancora che "già a partire dal prossimo mese di settembre è stato pianificato il rientro di almeno trenta lavoratori per attività propedeutiche alla messa in esecuzione dei contratti sul P.180.

"Continuano a mancare le firme per alcuni contratti e i decreti per la parte velivolistica, dove sono concentrati i lavoratori in cassa integrazione" spiega la Fiom Cgil in una nota di Antonio Caminito -. L'incontro quindi non ha cancellato le preoccupazioni che la denuncia da mesi rispetto ai tempi di realizzazione del Piano investimenti per evitare la cassa. Infatti, il programma di vendita dell'azienda sarà pronto entro fine agosto e passerà successivamente al vaglio del Ministero che ha 60 giorni di tempo per approvarlo per poi nominare i periti per la valutazione dell'azienda. Percorso lungo e complicato che si esaurirà con una nuova proprietà e che senza la certezza delle commesse potrebbe allungare i tempi della cassa integrazione straordinaria.

"Ribadiamo e sollecitiamo il Governo affinché le 'promesse' su P180 (refitting e acquisizioni) insieme al P1HH siano firmati", afferma Alessandro Vella, segretario generale Fim Cisl Liguria. A settembre, in previsione degli ordini sui velivoli, secondo quanto emerso oggi poi rientreranno dalla cassa integrazione tra i 30 e i 35 lavoratori di Direzione Tecnica.  "Ci è stato comunicato che anche Piaggio Aviation (23 dipendenti) sarà posta in amministrazione straordinaria e in cassa integrazione", spiega poi Vella.

Nell'incontro Nicastro "ha ribadito che le manifestazioni di interesse sono un chiaro segnale importante", sottolinea il sindacalista, e che il commissario resta intenzionato a trovare un acquirente per l'intera azienda. "Proprio per questo - commenta Vella - sollecitiamo nuovamente e con forza il Governo sulla tempistica dei contratti perché gli ordini sui velivoli porrebbero le condizioni positive per i lavoratori che rientrerebbero dalla Cassa e porrebbero le condizioni ottimali di un'azienda complementare di alto interesse per investitori credibili". I lavoratori attualmente in cassa integrazione sono 527 in Piaggio Aero e circa 50 di LaerH.

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place