CRONACA

Esosi anche i prezzi proposti per la tessera commerciale

Park di piazza della Vittoria, i commercianti: "Un salasso, uno scandalo legalizzato"

di Elisabetta Biancalani

giovedì 09 marzo 2017

Poco più di 50mila euro all’anno. È quanto paga la società Apcoa al Comune di Genova per la gestione ultradecennale dei parcheggi in piazza della Vittoria di Genova. Ma in occasione di eventi, occupare quei posti equivale a un salasso per gli organizzatori.


GENOVA - Sono giovani, i due "parcheggiati" che incontriamo in piazza della Vittoria a Genova, posteggio gestito da Apcoa: hanno appena sborsato 5 euro "per fare colazione, un giretto, comprarci qualcosa e poi via di nuovo a casa... sì, costa più il posteggio che la colazione". Gli chiediamo se sanno che uno sforamento anche di pochi minuti gli costerà 15 euro: "No, non lo sapevamo, grazie mille".

Una signora si sta picchiando con la macchinetta dove sta cercando di digitare la targa del veicolo: tra il sole contro e il mendicante che cerca di aiutarla (ma l'effetto è l'opposto, confusione totale) in cambio di uno spicciolo (ma come, già non si paga a sufficienza? verrebbe da chiedergli, ma dopotutto lui fa ilsuo "lavoro") c'è da impazzire. Poi c'è il papà con passeggino, figlioletto e moglie "che è uno schifo che l'ora non sia frazionabile, sono stato solo venti minuti a 2,50 euro".

Sì, perchè qui, per chi non lo sapesse, devi indicare la targa del tuo mezzo, così, se invece che starci un'ora ci stai meno, non puoi neppure passare il biglietto a un altro. Il che sommato al fatto che l'ora non è frazionabile, ecco che te la sei presa... cioè, ti hanno fregato, seppur nel rispetto della legge, o meglio, ti hanno spennato a dovere e la prossima volta magari te ne guarderaii bene dal tornare in piazza della Vittoria. Che poi è quello che critica il Centro integrato di via: "Ci mandano in rovina, ci danneggiano in un momento già di crisi".

Il Civ si è fatto una malattia, che si chiama Apcoa, di questa situazione. E come biasimarli? Tra cambiamonete spariti "e vengono tutti in tabacchino a chiedere", posteggio a pagamento fino alle 21 invece che fino alle 20 come nel resto della città "quindi l'aperitivo te lo prendi altrove, e zu palanche, che se ne vanno..." c'è da impazzire. Eppure qui di negozi belli ce ne sono, parecchi, di diversi tipi. "Oktober fest ha dovuto pagare 30mila euro per una fetta di piazza... e qui a noi risulta che Apcoa paghi poco più di 50 mila euro all'anno per la concessione pluridecennale. Uno scandalo legalizzato". ... (Continua)

Commenti



I NOSTRI BLOG