CRONACA

Nei guai un albanese di 40 anni

Occupa una villa, minaccia i proprietari e picchia gli agenti: arrestato clochard

domenica 28 gennaio 2018
Occupa una villa, minaccia i proprietari e picchia gli agenti: arrestato clochard

VENTIMIGLIA - Un clochard albanese di 40 anni, che aveva occupato una villa in località La Mortola, a Ventimiglia, ha aggredito i poliziotti intervenuti per allontanarlo dopo che i proprietari lo avevano sorpreso sdraiato sul divano mentre dormiva con la tv accesa, è stato arrestato. Deve rispondere di violenza e minacce a pubblico ufficiale, violazione di domicilio e danneggiamento. Nelle camere e nel bagno dell'abitazione c'erano ancora le tracce del suo bivacco. L'uomo aveva utilizzato la doccia, usato l'accappatoio e il rasoio del proprietario, poi aveva mangiato in cucina e bevuto anche superalcolici.

Al primo cortese tentativo dei proprietari della villa di svegliare l'uomo, ubriaco, per farlo uscire, lo stranieri li ha minacciati. Così è stata chiamata la polizia. Al loro arrivo l'albanese ha aggredito gli agenti che hanno usato lo spray al peperoncino per frenare la sua furia. Processato per direttissima è stato condannato a due anni di reclusione, con pena sospesa ed espulsione coatta con accompagnamento diretto in Albania.

Commenti


I NOSTRI BLOG