CRONACA

Sull'Ilva: "Le potenzialità di Cornigliano vanno rilanciate"

Nuovo segretario regionale per la Cisl, Maestripieri eletto al vertice del sindacato

giovedì 12 ottobre 2017
Nuovo segretario regionale per la Cisl, Maestripieri eletto al vertice del sindacato

GENOVA -  "Spero che la trattativa parta al più presto perché finora sono partiti gli scioperi ma non ancora il tavolo. Ci sono però tre punti fermi: la tutela dell'occupazione, la tutela del reddito e il rilancio delle potenzialità e delle capacità produttive dello stabilimento di Cornigliano". Così il nuovo segretario della Cisl Liguria Luca Maestripieri a margine dei lavori del consiglio regionale della Cisl che lo ha eletto al vertice del sindacato regionale.

"Da questi tre punti - ha aggiunto Maestripieri - si capirà se la nuova proprietà vuole veramente rilanciare la siderurgia in questo Paese o se l'operazione è di altra natura. Dalle dichiarazioni dell'azienda sembra che ci sia la volontà di farlo ma bisogna passare dalle volontà ai fatti e l'unico modo per farlo è la trattativa sindacale".

Per il nuovo segretario della Cisl i sindacati hanno le idee chiare: "Tutti ci hanno da sempre detto che l'accordo di programma è valido. Mi auguro che il governo, che non sempre ha brillato nella difesa delle sue aziende strategiche, continui a giocare una partita importante. Bene ha fatto il ministro Calenda a rimandare la trattativa ma l'impegno deve essere duraturo".

Ma il nuovo segretario regionale ha parlato anche dell'importanza di restituire la speranza del lavoro ai più giovani: "Dalla nostra regione i giovani se ne vanno, bisogna intervenire sul welfare, bisogna creare attrattività per le imprese in modo che possano rilanciare la produttività e l'assunzione dei giovani ma soprattutto bisogna lavorare per liberare la Liguria dall'isolamento infrastrutturale in cui si trova".  

Commenti



I NOSTRI BLOG