IL COMMENTO

NOTTI BIANCHE, GIORNI GRIGI

di Mario Paternostro

marted́ 18 settembre 2007
NOTTI BIANCHE, GIORNI GRIGI

Il successo della notte bianca di Genova ha ancora una volta confermato il valore di Genova, città del tempo libero, del turismo e della cultura

Ora bisogna riempire il bianco di contenuti, quelli che devono dare a Genova un valore industriale, commerciale, professionale

Dopo la notte viene il giorno e, purtroppo, il giorno genovese non è così frizzante come le ore dopo il tramonto

Frizzano solo le liti, le gelosie, i veti incrociati che sembrano ritrovare una linfa incredibilmente vivace. I cosiddetti Poteri, non hanno ancora capito che, andando avanti di questo passo, nella città resterà molto poco da spartirsi

Se i leader di industriali, commercianti, porto, e quelli degli enti locali, Regione, Comune e Provincia non si renderanno conto che per sopravvivere è indispensabile fare squadra, la decadenza sarà sempre più vicina. E’ una fine ingiusta per chi crede in Genova e per chi continua a investire in questa città

Primocanale ha acceso due maxi schermi sul più alto tetto della città, che illuminano le serate genovesi anche con le notizie

Una redazione-studio d’avanguardia, al ventinovesimo piano del grattacielo di Piacentini, è lo snodo di una informazione che viaggia sulla crossmedialità, cioè contemporaneamente più mezzi di comunicazione: tv analogica, digitale, televideo, internet, web tv, maxi schermi

Noi ci crediamo. E con noi molti altri genovesi, aziende d’avanguardia, professionisti, commercianti, artigiani, giovani che hanno deciso di giocare il tutto per tutto sul successo della città. A questi genovesi la politica deve dare delle risposte, ha il dovere di fare e non soltanto annunciare. Fare vuol dire, decidere in tempi rapidi, scegliere le persone capaci da mettere nei posti chiave e non lacché con tessera da tenere tranquilli

Aspettiamo fiduciosi, ma non per l’eternità.

Commenti



I NOSTRI BLOG