CRONACA

Le vostre foto a 3476766291 o web@primocanale.it

Neve e ghiaccio in Liguria, trasporti nel caos: treni bloccati in tutta la regione

venerd́ 02 marzo 2018
Neve e ghiaccio in Liguria, trasporti nel caos: treni bloccati in tutta la regione

GENOVA - Trasporto ferroviario in tilt in tutta la regione. Ghiaccio sulle strade. Neve abbondante a Savona e nelle alture di Genova. Code e disagi nelle autostrade. E' una giornata di grossi problemi per i cittadini che si devono spostare da una località all'altra della regionale.

Tutto conseguenza del colpo di coda dell'eccezionale ondata di gelo cha ha interessato la Liguria in questi giorni. Sospesi tutti i collegamenti ferroviari Genova-Milano e Genova-Torino, Genova-Savona e Parma-La Spezia.

Nel frattempo la Protezione civile ha emesso una nuova allerta per neve a partire da sabato. Allerta arancione dalle 6 alle 15 su D ed E (Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida, Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia). Allerta gialla per neve sui comuni dell'interno di B (Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno).

"La situazione più difficile – ha ricordato il presidente della Regione Toti – è stata quella delle ferrovie che al momento sono tutte interrotte per il gelicidio. A disposizione degli utenti sui convogli sono stati messi i volontari della Protezione civile perché possano intervenire. Sicuramente ancora una volta si è posto il problema dell’adeguamento dell’infrastruttura ferroviaria, non adatta a sopportare i fenomeni del ghiaccio" ha concluso Toti.

 

"Tutto ha funzionato bene - ha spiegato il sindaco di Genova Marco Bucci - meglio che in altre emergenze, la prevenzione ha pagato. E' stata importante la salatura strade preventiva, i messaggi che abbiamo mandato in giro come allerte, il sistema giusto è questo". 

L'ALLERTA NEVE NEL DETTAGLIO:

· sabato 3 marzo 2018 dalle 06.00 alle 15.00:

- ZONA B comuni interni GIALLA

- ZONE D ed E ARANCIONE

GLI AGGIORNAMENTI

17.00 - dalle 16.30 è iniziato un parziale ripristino della circolazione, su un solo binario, sia sulla linea verso Savona che su quella verso Milano. Nelle prossime ore verrà ripristinata la circolazione anche sul secondo binario. Per domani mattina la Protezione Civile della Regione Liguria ha previsto una nuova allerta arancione nelle zone dell’entroterra: questo potrebbe comportare nuovi e ulteriori disagi per la circolazione ferroviaria. Si raccomanda quindi di mettersi in viaggio nelle prossime ore solo se strettamente indispensabile, per evitare disagi legati ad eventuali nuove interruzioni del servizio causate da ghiaccio o neve.

16.30 - Per evitare che neve e gelo impediscano al personale degli ospedali di essere in servizio la Liguria ha organizzato foresterie nei nosocomi per far dormire i dipendenti in caso di difficoltà negli spostamenti. Lo ha reso noto l'assessore regionale alla Sanità Sonia Viale, specificando che là dove non sono state allestire vere e proprie foresterie, gli ospedali hanno attrezzato posti letto. All'ospedale San Martino di Genova organizzate due foresterie con 20 posti. Posti letto anche al Gaslini, Savona, La Spezia, Imperia e Sanremo. I letti sono stati allestiti nelle palestre o in altri spazi liberi dei nosocomi.

14.00 -  Sono state oltre 250 chiamate al numero verde e altri telefoni del Comune di Genova ieri sera a cui sono seguiti interventi di Aster, Amiu, Amt, volontari di protezione civile. Le richieste sono state prevalentemente per salatura strade, anche pedonali; interventi svolti sia da amiu che da volontari di protezione civile. Tra le segnalazioni anche quelle di alberi caduti, per le quali sono intervenuti volontari e Aster. I volontari attivi sono stati fra 25 e 35, per un totale di 7 e 10 squadre per ciascun turno. Amiu e Aster sono interventi in mattinata ed hanno trattato con sale e lame, a seconda delle esigenze, 21 percorsi su tutta la città, mentre durante la notte sono stati trattati 29 percorsi. Attualmente forti criticità per gelicidio a Bolzaneto e Pontedecimo dove lavorano 3 mezzi spargisale, 15 quelli attivi in tutta la città.

13.05 - Parziali ripristino dei collegamenti ferroviari sulla linea Genova-Alessandria grazie all'utilizzo di un treno diesel. 

12.50 - Intanto continua a nevicare a Langasco, Pontedecimo, Manesseno, Serra Riccò, Busalla, Bolzaneto, Savignone, Campomorone, Paveto.

12.15 - Riaperta la statale del Bracco.

12.05 - Ripristinato il collegamento ferroviario Torino-Savona via Fossano.

11.55 - "È una mattinata complicata per i trasporti in Liguria, sia sulle strade che sulla ferrovia, come previsto il ghiaccio e la neve stanno rendendo difficili gli spostamenti. Fate attenzione, muovetevi solo se è indispensabile". E' questo l'invito alla prudenza lanciato dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti sul suo profilo Facebook.

11.45 - Sergio Gambino, consiegliere responsabile della protezione civile di Genova spiega la situazione: "Così come avevamo preventivato dalle prime ore della mattina si è verificato il fenomeno del gelicidio. I maggiori problemi si sono verificati nmelle alture del capoluogo. Ora la situazione sta pian piano tornando alla normalità. L'invito ai cittadini è quello comunque di evitare di spostarsi se non in casi di necessità".

11.25 - Un appello a non mettersi in viaggio arriva dal sindaco di Valbravenna Brassesco: "Non mettetevi in auto se non è strettamente necessario. Soprattutto se dovete raggiungere le frazioni più in alto". Le strade sono percorribili ma sull'asfalto si sta verificando il fenomeno della galaverna".

11.15 - Pietro Bellina, viabilità e manutenzione città metropolitana: "Stiamo vivendo una giornata difficile, già dalla nottata abbiamo avuto le prime criticità. I problemi maggiori al momento li abbiamo nella strada che va da Bozonasca alla Val d'Aveto, per transitare servono le catene montate. Catene montate anche in Val Graveglia e strade in quota. Stesso discorso anche per la val trebbia, le strada sono percorribile ma solo con le catene. Il sale non ha effetto immediato sul ghiaccio. Tutte le forze in campo sono al lavoro. A Ponente la situazione non ci preoccupa perchè la neve è più facile da gestire".

10.55 - Riaperta ai mezzi pesanti anche la A7

10.40 - Sul caos ferroviario che sta interessando da diverse ore la Liguria, piove un esposto del Codacons che sarà presentato oggi alle Procure della Repubblica di Genova, Imperia, Savona e La Spezia.

10.35 - Problemi di ghiaccio registrati soptrattutto nel ponente di Genova. il presidente del Municipio Ponente Claudio Chiarotti ammette: "Non riusciamio a stare dietro a tutte le emergenze. Ci sono numerose criticità ma le forze in campo non riescono a stare dietro a tutte le situazioni. Siamo comunque al lavoro per limitare i disagi".

10.30 - Riaperta a tir e mezzi pesanti la A26

10.05- Aggiornamento Amt:

Linea 1 Caricamento-Prà, navetta per Voltri

Linea 7 Fanti-Rivarolo, navetta per Pontedecimo

Linea 63 Avio-Fegino, navetta per Pontedecimo

Linea 94 ferma

Linea 192 percorso modificato

Linea 193 non transita per via Novella

Linea 199 percorso modificato

Linee 272 e 272/ limitate a San Giovanni Battista (transito per via Linneo)

Linea 355 limitata a via Bianco

Linee 39 e 40 limitate a Oregina, navetta per Vesuvio/Costanzi

Linea 479 limitata a San Cosimo

Ferrovia Genova Casella ferma a causa di formazione di galaverna, istituito il servizio bus sostitutivo.

Ascensore di Quezzi fermo

10.00 - Riaperta la A10 tra Pietra Ligure e Savona. Sul tratto code di 5 chilometri

09.50 - "Problemi nel trasporto diffusi tra Albisola e Quiliano. Situazione meno difficoltosa invece nell'entroterra". Così in sintesi il presidente di Tpl Savona. Numerose corse sono impossibilitate nel compiere il tragitto.

09.40 - Blocco al traffico nei confronti dei mezzi pesanti sopra le 7.5 tonnellate sulle autostrade A7 e A26. Questo comporta lo stop al transito anche delle corriere.

09.35 - Atp: Al momento interrotto il trasporto extraurbano per Masone: Le problematiche sono dovute alla chiusura delle strade. Tra queste anche quella che collega a Santo Stefano d'Aveto lasciandi fatto il paese isolato.

09.30 - Il ripristino sulla linea Genova-Savona è previsto per le ore 11. Questa la comunicazione arrivata da Trenitalia.

09.15 - Amt Genova, l'aggiornamento della situazione:

Linea 1 Caricamento-Prà, navetta per Voltri

Linea 7 Fanti-Rivarolo, navetta per Pontedecimo

Linea 63 Avio-Fegino, navetta per Pontedecimo

Linea 94 ferma

Linea 192 percorso modificato

Linea 193 non transita per via Novella

Linea 199 percorso modificato

Linee 272 e 272/ limitate a San Giovanni Battista (transito per via Linneo)

Linea 355 limitata a via Bianco

Linee 39 e 40 limitate a Oregina, navetta per Vesuvio/Costanzi

Linea 479 limitata a San Cosimo

Ferrovia Genova Casella ferma a causa di formazione di galaverna, istituito il servizio bus sostitutivo.

Ascensore di Quezzi e funicolare Sant'Anna fermi

9.00 - · Blocco dei treni in Liguria ufficiale da Trenitalia. Circolazione sospesa a causa gelicidio su:

Genova – Milano

Genova – Torino

Genova-Savona

Parma – La Spezia

8.35 - Il gelicidio spacca la Liguria. Disagi anche ai treni che collegano Genova e il Levante. A causa del ghiaccio i treni partiti questa mattina dal levante si fermano a Nervi e non raggiungono la stazione di Brignole.

8.30 - "L'invito rivolto a tutti è quello di limitare gli spostamenti. Il gelicidio sta creando problemi sulla rete ferroviuaria ma ci siamo già mossi per predisporre i bus sostitutivi" così l'assessore regionale alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone

8.15 - A10 chiusa tra Pietra Ligure e Savona con obbligo di uscita a Pietra Ligure per chi arriva da Ponente. Un camion, forse a causa delle avverse ciondizioni meteo si é traversato all’altezza di Spotorno. Non risultano feriti e non risultano altri mezzi coinvolti. Sul posto la polizia stradale. Di conseguenza pesanti ripercussioni sull’Aurelia. Problemi a causa dell'azione di vento, neve e ghiaccio anche sulla A26 e A6 e A7

08.05 - A Genova, via Guido Rossa chiusa al traffico in entrambe le direzioni a causa del ghiaccio sul manto stradale. pesanti riperciussioni sul traffico cittadino

08.00 - Trasporto ferroviario nel caso. Tutto bloccato sulle linee Genova-Milano e Genova-Torino a causa del ghiaccio che si è formato sulla rete elettrica.

07.40 - Trasporto Amt a Genova, le limitazioni: Linea 66 limitata al Cimitero della Castagna, navetta per Fossato. Linea 97 limitata a Fabbriche. Linea 94 ferma. Linee 272 e 272/ limitate a San Giovanni Battista. Linea 355 limitata a via Bianco. Linee 39 e 40 limitate a Oregina, navetta per Costanzi/Vesuvio. Linea 479 limitata a San Cosimo. Ferrovia Genova Casella ferma a causa di formazione di galaverna, istituito il servizio bus sostitutivo. Ascensore di Quezzi e funicolare Sant'Anna fermi

7.30 - "Consigliamo di muoversi il meno possibile. Sta nevicando da un'ora e mezzo. Stiamo passando con i mezzi per liberare gli accessi alle frazioni ma la situaziona è abbastanza critica" così il sindaco di Vado Ligure. Ritardi pesanti sui treni a Genova e Savona.

07.25 - Dalla protezione civile di Savona arriva l'invito ai cittadini di restare in casa se non per questioni estrema necessità.

07.15 - Problemi sulla A10 all'ingresso del casello di Savona Vado Ligure a causa della neve abbondante che sta cadendo copioso sul tratto.

07.00 - La situazione meteo in regione dell'Arpal: "Una perturbazione ora sta interessando il centro e il ponente della regione con pioggia e neve a seconda delle diverse temperature.Alta la possibilità di formazione di giaccio, specialemente nell'entroterra. A Genova le temperature variano da -2.2 a un massimio di 4.8 a Sant'Ilario. Nella costa della Spezia si segnalano temperaturecomprese tra i 3 e 5 gradi. Le precipitazioni andranno avanti per tutta la prima parte della mattinata, poi ampie schiarire a partire dall'estremo ponente. Ma già da questa notte e domani dovrebbe tpresentarsi una nuova perturbazione. Forte il vento sulla città di Genova con medie di 60-80 km/h. Mare molto mosso e localmente agitato. Possibile nella giornata il verificarsi di mareggiate tra il golfo del Tigullio e lo spezzino"

06.45 - Inizia a nevicare nel savonese. Fiocchi segnalati a Savona, Albisola, Vado Ligure. A Genova autobus Amt in difficoltà in salita degli Angeli a causa della formazione del ghiaccio sull'asfalto

06.30 - Gelicidio segnalato nelle strade delle alture di Genova. Problemi anche sulla strada a mare Guido Rossa dove anche in questo caso è segnalato asfalto scivoloso. Vento forte a Genova e in molte zone della Liguria.

06.00 - Lavoro intenso nella notte per i vigili del fuoco di tutte le province regionali. Molti interventi sono dovuti al fomarsi di ghiaccio lungo le strade. Sulla strada del Bracco e sul passo del Bocco molti automobilisti sono rimasti bloccati a causa della formazione di ghiaccio lungo l'asfalto. Interventi ripetuti di soccorso da parte dei vigili del fuoco. Segnalati molti incidenti di lieve entità lungo le strade.

LE PREVISIONI

VENERDÌ 2 MARZO: Precipitazioni diffuse a carattere nevoso di intensità fino a moderata sulle zone interne e debole sulla costa di B. Ancora possibili fenomeni di gelicidio nelle vallate interne e sulla costa di B. Precipitazioni in graduale esaurimento dal primo pomeriggio, possibili gelate diffuse in serata. Vento forte dai quadranti settentrionali su B. Disagio freddo fino a moderato su ABCDE. Moto ondoso in aumento la sera su tutte le coste per onda da Sud-Ovest con mareggiata su C e localmente su parte orientale di B.

SABATO 3 MARZO: Dal mattino precipitazioni diffuse a carattere nevoso di intensità moderata su DE e debole su interno di B. Piogge diffuse su AC e costa di B con quantitativi significativi su BC. Fenomeni in attenuazione nel corso del pomeriggio. Dalla mattinata ingresso di venti forti da Nord, di burrasca sui crinali e sulle coste di B. Disagio per freddo su BDE. Mareggiata in scaduta dalle prime ore del mattino su C, molto mosso altrove.

DOMENICA 4 MARZO: Dal pomeriggio nuovo peggioramento a partire da Ponente con piogge diffuse e rinforzo della ventilazione.


Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place