CRONACA

Centrodestra senza maggioranza, ma scende a patti

Municipio Centro Ovest come Roma: Lega e M5s pronti al compromesso

marted́ 15 maggio 2018
Municipio Centro Ovest come Roma: Lega e M5s pronti al compromesso

GENOVA -  Come a Roma, nella trattativa tra Salvini e Di Maio, anche al municipio Centro Ovest di Genova Lega Nord e M5S lavorano per trovare un accordo che permetta la nascita di un governo di compromesso, in mancanza di una maggioranza.

Il municipio che riunisce i quartieri di Sampierdarena e San Teodoro è commissariato da giugno 2017 e, anche alle ultime elezioni, il centrodestra (che ha vinto) non è riuscito a farlo con numeri tali da avere una maggioranza. Due settimane fa il Movimento 5 Stelle aveva proposto al centrodestra e al suo candidato Renato Falcidia (Lega, già commissario straordinario dello stesso municipio nominato dal sindaco) un programma di massima: se lo avesse condiviso il loro sostegno sarebbe stato garantito. I temi: difesa del piccolo commercio, patti d'area per i quartieri, contrasto dell'azzardo, tavoli di confronto su opere come la sistemazione del nodo di San Benigno e Lungomare Canepa.

Falcidia aveva declinato l'offerta, ma oggi - quando mancano solo pochi giorni allo scadere del termine (19 maggio) per dare vita al 'governino', il centrodestra ci ripensa. "Pur di evitare di nuovo il commissariamento - dice Falcidia - siamo disponibili a sottoscrivere insieme al M5S i sei punti proposti e anche mozioni e ordini del giorno".

Sei punti che sono stati leggermente riscritti. Sull'azzardo, per esempio, la Lega non si mette di traverso rispetto alle linee della Regione Liguria ma propone riduzioni agli orari di apertura delle sale da gioco, limitandoli dalle 9 alle 12 e dalle 18 alle 22,30. Ora starà al Movimento 5 Stelle decidere se accogliere la proposta, oppure rispedire il messaggio al mittente.

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place