MOTORI

Il centauro genovese si è aggiudicato il Trofeo Primocanale Motori

Moto Endurance, la storia di Canepa: dall’esordio ai titoli mondiali

mercoledì 22 maggio 2019
Moto Endurance, la storia di Canepa: dall’esordio ai titoli mondiali

GENOVA - Il genovese Niccolò Canepa è la stella (più brillante) del motorsport in Liguria. Almeno per coloro che lo hanno preferito ad altri protagonisti in nomination. Dopo una lotta serrata a suon di voti, con tanto di testa a testa finale con la campionessa mondiale di Trial Alex Brancati e l’esordiente Riccardo Rossi nel campionato mondiale Moto3, Canepa si è aggiudicato il primo trofeo Primocanale Motori nell'ambito di Stelle nello Sport.

Canepa è stato il più giovane al mondo a esordire su una moto di 600cc. Il suo esordio a soli 14 anni, poi un continuo crescendo fino alla consacrazione nel 2007 con la conquista della sua prima corona iridata nel Campionato del mondo 1000. Risultato che nel 2008 lo lancia direttamente in MotoGp: prima come collaudatore del team Ducati ufficiale, poi con una stagione da titolare con il team satellite Ducati Pramac.

Ma in MotoGp si consuma tutto troppo in fretta, Canepa sceglie la Superbike per poi approdare nel 2016 nel mondiale Endurance dove all’esordio coglie la seconda posizione nel Mondiale, staccato di un solo punto dal vincitore, per poi prendersi l’alloro nel 2017 diventando il primo italiano a vincere il Campionato del mondo Endurance.

Canepa nel 2019, oltre alle gare di lunga durata, si occupa anche dello sviluppo da collaudatore della Yamaha ufficiale per il Mondiale Superbike. Farà parte anche della entry list del primo campionato mondiale di Moto-E, versione full electric della MotoGp. Ma per ora è tutto rimandato. Per il centauro genovese si tratta di un ritorno sul palco di Stelle nello Sport. Nel 2004, appena sedicenne, era stato premiato dal patron Michele Corti come miglior pilota ‘junior’ dell’anno.

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place