CRONACA


Migranti nella vita e sul set, la storia di tutta ligure di David e Bernadette

marted́ 24 luglio 2018
Migranti nella vita e sul set, la storia di tutta ligure di David e Bernadette

IMPERIA -  Madre e figlio migranti nella vita e sul set. Si tratta di David Audam e di Bernadette Matagne, di origine senegalese, protagonisti di un cortometraggio dal titolo "Hady", incentrato sul tema dell'immigrazione e le cui riprese sono in corso in provincia di Imperia con le scuole primarie di Santo Stefano al mare, che si sono trasformate in set cinematografico.

"Protagonista - spiega il regista Riccardo Di Gerlando - è un bambino senegalese, di nome Hady, arrivato da poco in Italia, con la madre che esprime il forte desiderio di voler tornare a casa. Il cortometraggio, infatti, non racconta lo stato d'animo di chi arriva, ma di chi vuole tornare a casa". Il film vede la collaborazione di altri attori locali come Marinella Rambaldi, Valentina Gallinella, Stefano Miano e vedrà la partecipazione di alcuni bambini di Taggia e Santo Stefano al Mare.

Le riprese termineranno a novembre e, nel 2019, la pellicola sarà presentata nelle scuole della provincia e ai festival nazionali e internazionali del settore. Il film, scritto da Nicola Lucchi e Riccardo Di Gerlando e prodotto dalla Delegazione ponentina di Zuccherarte (scuola di cinema per ragazzi e bambini di Genova), ha visto il sostegno economico di diversi enti, tra cui l'associazione l'Aquilone di Sanremo.

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place