CRONACA

In 200 sotto il municipio per opporsi alla nuova struttura di accoglienza

Migranti a Ventimiglia, proteste contro un centro per minori

mercoledý 09 agosto 2017
Migranti a Ventimiglia, proteste contro un centro per minori

VENTIMIGLIA - Oltre mille firme raccolte e una manifestazione per opporsi contro 200 mq centro di accoglienza per minori non accompagnati. Succede a Ventimiglia (Imperia) dove stamani oltre 200 persone si sono ritrovate sotto il comune di Ventimiglia per protestare contro la realizzazione del nuovo centro per minori non accompagnati che sarà gestito dalla Croce rossa.

Così facendo, hanno bloccato i lavori che dovevano iniziare proprio oggi. Il corteo era aperto da alcuni bambini che reggevano lo striscione con scritto 'L'accoglienza sia sostenibile - no a altri centri migranti in città'. I manifestanti hanno gridato slogan sotto il Comune e chiesto un confronto diretto con il sindaco di Ventimiglia Ioculano. A pieno regime, la struttura di 300 mq individuata per ospitare i minori, avrà in un primo tempo 30 posti.

"L'ho detto e lo ribadisco: io sono contrario a questo centro di accoglienza. L'unica cosa che posso fare, è organizzare un incontro con il Prefetto". Così il sindaco di Ventimiglia, Enrico Ioculano ha risposto all'invito della popolazione, che lo attendeva in piazza del Comune. "Io sono contrario, ma il Comune non può fare nulla", ha detto il sindaco al quale hanno replicato i manifestanti chiedendogli di firmare un'ordinanza e bloccare i lavori.

"Ma per bloccare i lavori - ha replicato Ioculano - il sindaco deve avere un motivo più che valido". Alla fine il sindaco è stato applaudito e invitato a scendere in piazza, a protestare: "Se davvero è contrario a questo centro - hanno detto alcuni manifestanti - allora, perchè non scende in piazza con noi. Diventi uno di noi". Il sindaco non ha raccolto l'invito.

Commenti



I NOSTRI BLOG