CRONACA

Il parroco destinato in val Crosia

Migranti a Ventimiglia, per don Rito Alvarez ancora una lettera di minaccia

venerd́ 11 maggio 2018
Migranti a Ventimiglia, per don Rito Alvarez ancora una lettera di minaccia

VENTIMIGLIA - Una nuova lettera di insulti e minacce, dopo quella del maggio 2017, è stata recapitata nei giorni scorsi al parroco della chiesa di Sant'Antonio delle Gianchette a Ventimiglia, don Rito Alvarez.

Il tenore della missiva è lo stesso di quella precedente e riguarda l'ospitalità ai migranti che don Rito ha offerto aprendo le porte della parrocchia. "Adesso vedrai cosa ti succede, prete bastardo". E' questo il passo saliente della lettera di insulti e minacce. la lettera è stata scritta con un computer. Sul caso sta ora indagando la polizia. Don Rito non commenta l'accaduto. Il vescovo diocesano Antonio Suetta, comunque, ha già deciso il trasferimento per la prossima estate del sacerdote nella parrocchia di San Biagio, in val Crosia.

Commenti


I NOSTRI BLOG