CRONACA

Protestano i sindaci della zona, chiediamo incontro con prefetto

Migranti: 6 km coda a Col di Tenda per controlli in Francia

domenica 01 luglio 2018
Migranti: 6 km coda a Col di Tenda per controlli in Francia

COL DI TENDA -  Una coda di circa sei chilometri si è formata sulla strada statale 20 del Col di Tenda tra i comuni di Olivetta San Michele e Airole (Imperia) a causa dei controlli a tappeto della polizia francese sulle vetture che transitano al confine.

Le forze dell'ordine d'oltralpe cercano eventuali migranti nascosti all'interno delle auto nel tentativo di entrare in Francia. "Non possiamo continuare a sopportare questi episodi - dichiarano i sindaci Fausto Molinari (Airole) e Adriano Biancheri (Olivetta) - soprattutto perché l'incolonnamento di automobili si ferma all'interno del tunnel (quello che collega i due Comuni, ndr) dove attualmente è stato istituito il senso unico alternato di marcia per lavori. Sta diventando un problema di sicurezza e questo non possiamo permetterlo". A preoccupare è anche la ricaduta negativa sul piano turistico: "Continuando di questo passo - dicono i sindaci - i turisti rinunceranno a trascorrere weekend nel Ponente per non trovarsi imbottigliati nel traffico". La situazione va avanti da tempo, ma con l'arrivo dell'estate e il maggior numero di automobilisti in viaggio, le code sono aumentate. Inoltre, specificano i sindaci, "i francesi ora controllano in maniera molto più serrata di prima". Per questo i due sindaci chiederanno un incontro urgente al prefetto di Imperia Silvana Tizzano per sollecitare un intervento. "Coinvolgeremo anche i colleghi sindaci dell'Intemelio - dicono - questa situazione danneggia tutti".

Commenti


I NOSTRI BLOG