SALUTE E MEDICINA

Presto possibile prenotare attraverso il CUP anche le TAC

Locatelli (Alisa): "Entro l’anno visite di controllo prenotate direttamente dallo specialista nel 70% delle strutture liguri"

di Tiziana Oberti

lunedì 25 marzo 2019



GENOVA - “Come sistema sanitario abbiamo avuto un input preciso dall’assessore: evitare di far girare i pazienti con impegnative per fare prenotazioni e far sì che escano dai nostri punti di contatto con un appuntamento in tasca, non è facile ma è l’obiettivo per il quale lavoriamo ed entro 10-12 mesi abbiamo ipotizzato di raggiungere il 70% delle nostre strutture, ossia ambulatori e ospedali”. Così Walter Locatelli commissario straordinario di Alisa durante l’incontro a Terrazza Colombo dedicato al CUP ligure nel quale si è fatto il punto su quello che è stato fatto e che si sta facendo per migliorare il sistema nell’ottica dell’abbassamento delle liste d’attesa e della mobilità passiva.

Si tratta di un obiettivo di secondo livello e che riguarda solo le visite e le prestazioni di controllo, il cosiddetto follow up, che saranno prenotate direttamente all’interno della struttura sanitaria pubblica o privata accredita contrattualizzata dove opera lo specialista che ha in cura il paziente. Se, invece, il paziente non vorrà fissare immediatamente l’appuntamento, potrà farlo anche in un secondo momento chiamando il CUP che risponderà con operatori dedicati.

Durante l'incontro sono stati presentati i miglioramenti e le novità del sistema CUP: un numero verde unico 800 098543 gratuito da fisso e mobile e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 che consente di prenotare, su richiesta, un esame o una visita in tutte le strutture sanitarie regionali pubbliche o private accreditate contrattualizzate; la possibilità di prenotare attraverso il CUP la risonanza magnetica e una mail comunicazione.cup@regione.liguria.it per inviare segnalazioni o suggerimenti.

Si sta lavorando poi – ha spiegato l’assessore alla sanità Sonia Viale – per prenotare attraverso il CUP tutte le altre prestazioni e il prossimo step riguarderà la TAC, così come si sta cercando di rendere omogenea tutta la documentazione per la diagnostica per immagini”.

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place