CRONACA

Ogni mille abitanti 15 casi. Morte sospetta nel cuneese

Liguria, ancora allerta influenza: alla Spezia gravi uomo e donna

domenica 07 gennaio 2018
Liguria, ancora allerta influenza: alla Spezia gravi uomo e donna

LA SPEZIA - Due casi "particolarmente severi" di virus H1N1 sono stati registrati alla Spezia in questi giorni di pandemia influenzale in tutta la Liguria. A essere colpite un uomo e una donna ultracinquantenni, da un paio di giorni ricoverati all'ospedale Sant'Andrea.

La direttrice sanitaria dell'Asl 5 Antonietta Banchero ha coordinato le attività e le procedure relative a notifica e management dei casi secondo le circolari ministeriali. Per i casi severi di influenza è previsto infatti il ricovero e la notifica all'istituto superiore di Sanità. Si tratta di due residenti nello Spezzino che non hanno effettuato viaggi all'estero nell'ultima periodo.

"Questa situazione rientra in quelli che sono i casi attesi" precisa la primario malattie infettive dell'Asl 5 Stefania Artioli dicendo che "al momento non esiste alcuno stato di allerta". I sintomi riscontrati nei due pazienti spezzini "sono gli stessi di una qualsiasi influenza ma più severi con febbre elevata e insufficienza respiratoria. Attualmente entrambi i pazienti sono sotto antivirali e antibiotici di copertura. Le condizioni attualmente sono ancora "estremamente severe".

La situazione resta dunque critica e la Liguria si conferma, secondo i dati nazionali, come una tra quelle più colpite con 15 casi ogni mille abitanti, per un totale di 23 mila persone affette da sindrome influenzale. In giornata la vicepresidente della Regione Liguria e assessore alla sanità Sonia Viale e il commissario straordinario di Alisa, Walter Locatelli, faranno un punto con i media per aggiornare in tempo reale sulla situazione nei Pronto Soccorso della Liguria che in questo weekend hanno registrato un calo degli accessi. 

Nel frattempo si registra la morte accertata da virus H1N1 di una donna di 62 anni che si trovava ricoverata nell'ospedale di Lamezia Terme, persona affetta, secondo quanto riferiscono fonti ospedaliere, da una serie di patologie, un quadro clinico particolarmente difficile che il virus dell'H1N1 ha contribuito a complicare ulteriormente. Un'altra persona di sesso maschile é ricoverata sempre a Lamezia per la stessa patologia e viene tenuta sotto stretta osservazione. Una donna di 38 anni, Daria Aime, di Castelletto Stura, nel Cuneese, è stata rimandata a casa dal pronto soccorso dell'ospedale di Cuneo. La donna era giunta nel nosocomio dopo avere avvertito i sintomi dell'influenza. Un volta rientrata a casa é deceduta in serata.

Commenti



I NOSTRI BLOG