CRONACA

A Sanremo agente aggredito con una testata da un detenuto

La Spezia, detenuto si impicca in cella: salvato in extremis

mercoledý 25 luglio 2018
La Spezia, detenuto si impicca in cella: salvato in extremis

LA SPEZIA - Carcere della Spezia, solo il tempestivo intervento degli agenti ha salvato la vita di un detenuto impiccatosi alle sbarre della cella.

L'episodio, che ha visto coinvolto un ragazzo magrebino di 33 anni,  si è verificato intorno alle 19.00 dello scorso 23 luglio detenuto nella casa circondariale Villa Andreini di La Spezia.

L'uomo è stato salvato in extremis dal soffocamento per impiccagione, a darne comunicazione è Fabio Pagani (Segretario Regionale della UIL PA Penitenziari) che fornisce alcuni dettagli su quanto accaduto: il detenuto ha tentato di impiccarsi con una corda ricavata dalle lenzuola del letto, legata alle sbarre della finestra del bagno. Ora il detenuto versa in gravi condizioni presso Ospedale San Andrea di

La Spezia.

E' di ieri invece la notizia proveniente da Sanremo, dove il sindacato "Osapp" denuncia l'aggressione  ad un agente della polizia penitenziaria.

L'operatore è stato aggredito con una testata da un detenuto magrebino durante il trasferimento di quest'ultimo nella sezione di isolamento del penitenziario. Il poliziotto colpito è stato ricoverato dall'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

Dai sindacati, in seguito di questa aggressione, arriva l'appello a dotatare gli agenti della penitenziaria di strumenti più idonei, arrivando anche ad invocare l'uso del Teaser.


Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place