CRONACA

Anche il sindaco Bucci alla cerimonia di consegna

La Saffi risorge dopo l'incendio: i genovesi donano 5 mila libri

venerd́ 12 gennaio 2018
La Saffi risorge dopo l'incendio: i genovesi donano 5 mila libri

GENOVA - Dopo l'incendio di cui era stata colpita il 21 novembre scorso, la biblioteca di quartiere Saffi di Molassana, nella periferia della Valbisagno, ha ricevuto oggi in regalo 5 mila libri di cui 2 mila nuovi da genovesi e lettori di ogni parte di Italia.

La consegna dei libri alla direttrice Elena Ghigliani è avvenuta alla presenza del sindaco Marco Bucci e di Luca Pastorino, deputato di Possibile, artefice del dono grazie ad appello si Facebook. Bucci dopo avere ricordato le proprie letture giovanili, dai libri di avventura di Salgari ai fumetti di Tex Willer, osservando scherzosamente che oggi invece ha solo il tempo di leggere il regolamento comunale, ha sottolineato "l'importanza delle 16 biblioteche di quartiere genovesi come la Saffi che avvicinano i cittadini alla cultura".

Alla cerimonia presenti Giampaolo Malatesta di Possibile, Roberto D'Avolio, presidente Municipio del Media Valbisagno, e Francesco Langella presidente regionale dell'Associazione Italiana Biblioteche che ha letto brani del libro il Treno di Bogotà di Roberto Piumini agli alunni delle scuole elementari di Molassana.

L''incendio nella Saffi aveva distrutto pochi libri ma la vicenda ebbe risalto perché il piromane bruciò un libro con l'effige della Madonna sulla copertina e rivendicò il gesto con un biglietto in arabo con la scritta "Allah Akbar" lasciando in evidenza un volume del Corano prelevato fra gli scaffali. La Digos segue la pista di uno squilibrato che ha agito per screditare la comunità musulmana.

Commenti



I NOSTRI BLOG