CRONACA

La Uil: il caso apre una vecchia ferita tutta da sanare

Incendio nave Spezia, 50 lavoratori in cassa integrazione

marted́ 24 luglio 2018
Incendio nave Spezia, 50 lavoratori in cassa integrazione

LA SPEZIA - L'incendio della nave Vulcano, divampato due giorni fa nei cantieri del Muggiano alla Spezia ha portato quattro giorni di cassa integrazione per i 50 lavoratori attivi sul cantiere.

Ne informa la Uil che specifica come l'ammortizzatore sociale copra "solo dipendenti Fincantieri. Purtroppo - sottolinea Mario Ghini, segretario generale Uil Liguria -, per i lavoratori delle ditte esterne che lavorano per Fincantieri non è prevista la cassa integrazione".

Tutto questo, scrive Ghini in una nota "ha aperto una vecchia ferita tutta da sanare. La Uil Liguria crede fortemente nella necessità di estendere la cassa integrazione anche ai lavoratori dell'indotto di Fincantieri e per questa ragione lancia un appello alla Regione Liguria, in particolare al presidente Giovanni Toti che, attraverso l'apertura dell'ormai tanto famoso quanto disatteso Patto per il lavoro dovrebbe mettere mano a queste emergenze date dagli incidenti di percorso all'interno delle attività produttive di tutto il territorio. È una questione di giustizia e equità".

"Come sindacato - prosegue la nota - non possiamo che rimanere al fianco dei lavoratori meno tutelati al pari dei lavoratori con maggiore tutele. Come Uil Liguria chiediamo al presidente Toti di aprire al più presto un confronto costruttivo per l'estensione della cassa integrazione anche per l'indotto della grande industria". 

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place