CRONACA

Ma l'assessore Mai: "Bisogna tenere alta la guardia"

Incendi boschivi, dopo tre mesi revocato lo stato di grave pericolosità in Liguria

gioved́ 14 settembre 2017
Incendi boschivi, dopo tre mesi revocato lo stato di grave pericolosità in Liguria

GENOVA -  Da oggi è revocato, su tutto il territorio regionale, lo stato di grave pericolosità da incendi, che era scattato il 17 giugno. Lo ha deciso la Regione Liguria sulla base delle indicazioni arrivate dalla Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco.

"Viste le mutate condizioni meteo e del terreno - spiega l'assessore regionale all'Agricoltura Stefano Mai - abbiamo ritenuto che potessero essere revocati i divieti legati allo stato di grave pericolosità in modo da consentire agli agricoltori di effettuare quegli interventi necessari alla pulizia dei terreni, per esempio l'abbruciamento di materiale vegetale derivante da lavorazioni agricole e di poter usare attrezzature che possono provocare scintille".

"Nonostante lo stato di grave pericolosità sia superato - continua l'assessore Mai - è necessario continuare a tenere alta la guardia. È stata un'estate abbastanza critica sul fronte degli incendi boschivi, che ha visto fortemente impegnati in operazioni di spegnimento i carabinieri forestali, i vigili del fuoco e i volontari dell'antincendio. Purtroppo, sappiamo che la Liguria, visto l'elevato tasso di boscosità, è particolarmente esposta al pericolo degli incendi anche nei periodi non estivi".

"In caso di incendio boschivo - ricorda l'assessore Mai - occorre attivare subito il sistema regionale di intervento chiamando il numero unico di emergenza 112 o il numero verde regionale "il Salvaboschi" 800.80.70.47".

Commenti



I NOSTRI BLOG