PORTI E LOGISTICA

Il caso sollevato nel convegno crossmediale a Terrazza Colombo

Il Comune: "Porto Petroli investa a Multedo per 'risarcire' i cittadini"

di Elisabetta Biancalani

venerd́ 20 ottobre 2017



GENOVA - "Faremo pesare la nostra presenza in Comitato di gestione del porto di Genova (il vecchio comitato portuale) per fare in modo che Porto Petroli, che sta chiedendo il rinnovo della concessione, faccia opere nel quartiere di Multedo per gesto di "gratitudine" nei confronti del territorio che lo ospita, e che lo continuerà ad ospitare visto che si tratta di una opera strategica a livello nazionale, perché riferita alla movimentazione di greggio, e come tale non può essere spostato".

Così a Live on the Road si è espresso l'assessore comunale ai Lavori pubblici Paolo Fanghella, intervenuto nell'inchiesta di Primocanale, dopo che il tema è stato sollevato dal senatore Maurizio Rossi nel convegno crossmediale a Terrazza Colombo. 

Fanghella lo abbiamo incontrato a Fegino, dove, in modo simile a Multedo, i cittadini lamentano la puzza e il rischio derivanti dai depositi Iplom e dai due oleodotti che scorrono sotto l'alveo del rio Fegino e del rio Pianego.

L'assessore Fanghella parla di un incontro, avvenuto nei giorni scorsi con Porto Petroli, "per spiegare questa nostra richiesta di opere per il quartiere che noi come Comune prima di tutto realizzeremo perché vogliamo che, contrariamente a prima, di consideri Multedo parte del Comune e non estraneo. Ma loro devono fare la loro parte".

Commenti



I NOSTRI BLOG