CRONACA


I danni della mareggiata sono alle spalle, la Sportiva Sturla festeggia in mare la riapertura

domenica 06 gennaio 2019

GENOVA - Una calza ricca di dolcezza, quella della Sportiva Sturla che in questa giornata di festa torna a sorridere dopo i mesi difficili di fine 2018.

I tanti problemi dovuti alla mareggiata dello scorso 29 ottobre sono finalmente risolti e la società levantina riapre le porte a grandi e piccini, con una lunga festa.

In 150 si sono iscritti al tradizionale Cimento Invernale, giunto alla sua 31esima edizione. Si è cominciato alle 10.30 con il ritrovo e l'iscrizione in società, poi il tuffo in mare con la Befana che ha portato i doni ai bimbi in spiaggia, finendo poi con le premiazioni.

La più anziana cimentista è Elena Gerhart, 90 anni e mezzo, accompagnata dall’amica Chiara Simonelli. Il più giovane, Alessandro, è nato nel 2011. “Amo il Nuoto, dai tempi in cui ero bambina e per insegnarmi a nuotare mi lanciarono in acqua dalla barca – spiega la Gerhart - Il primo Cimento, invece, risale al 1973: sono felice di esser venuta qui a Sturla anche quest’anno e il mare calmo ha ripagato il mio impegno”.

Alma Rotellino ha la maglia del Genoa ma “me la levo per non rovinarla in acqua”. Settantanove anni, è al suo decimo cimento. “Provo gran piacere attraverso il contatto con l’acqua fresca anche se siamo in inverno. E’ senz’altro meglio che starsene a casa davanti alla televisione e, soprattutto, è una bella esperienza condivisa con un gruppo di amici”.

Paolo Sgorbini affronta, per il secondo anno consecutivo, il cimento con il cane Charlie. “Quando raggiungiamo la spiaggia lui inizia ad abbaiare e, quindi, dobbiamo bagnarci subito. A me piace spesso andare in canoa e Charlie mi segue a nuoto”.

“I danni, questa volta davvero troppo ingenti, sembravano averci spinto verso l’immediata resa – spiega Stefano Sibilla, consigliere Sportiva Sturla anch’egli oggi cimentista – Per fortuna siamo una bella squadra, ognuno con le proprie competenze: tantissimi ci hanno sostenuto, sono arrivati anche piccoli contributi da giovanissimi nuotatori dalla Sardegna, e così a metà novembre abbiamo deciso di programmare la ripartenza con la grande festa di oggi. La nutritissima partecipazione a questo Cimento è un ulteriore testimonianza dell’affetto di cui gode la Sportiva Sturla”. D’accordo il vicepresidente Roberto De Pascale “Siamo veramente contenti, ci riempie veramente di gioia poter ripartire in una giornata come questa, coincidente con il 31° Cimento Invernale di Sturla: dovremo ancora fare sacrifici enormi ma la solidarietà e la vicinanza della gente, in questi due mesi, ci hanno dato lo stimolo per rimboccarci le maniche e affrontare nuove sfide”. Al suo fianco, Daniela Calcagno, da 40 anni dipendente della società biancoverde del presidente Giorgio Conte. “Finalmente domani riprenderanno i nostri corsi nuoto: un ringraziamento al consiglio della Sportiva Sturla, un ambiente glorioso che per me rappresenta la mia prima casa”.

Il tutto seguito dal tradizionale pranzo in sede con l'immancabile pasta e fagioli, condita da vino, caffe, pandoro e panettone.

I Luassi coinvolgeranno il pubblico per tutta la giornata con la loro deliziosa musica. Intorno alle 16 piscinia aperta a tutti per una Fitness Master Class gratuita organizzata dagli istruttori della Sportiva Sturla.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place