POLITICA

Appello al presidente e stoccata al M5s: "Politica stravagante"

Grandi opere, Toti a Mattarella: "Non si ipotechi il nostro futuro"

marted́ 15 maggio 2018
Grandi opere, Toti a Mattarella:

GENOVA -  "Il futuro non è un bene disponibile per nessuno. Le grandi opere servono alla modernità della nostra regione e allo sviluppo del Paese. Credo che lei saprà essere arbitro e consentire che il futuro non si ipotechi per il bene di tutti noi e di tutta la nazione". Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha lanciato un appello al presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante la visita del capo dello Stato all'istituto Gaslini. 

Un riferimento diretto, come ha poi precisato lo stesso Toti, alle grandi opere strategiche per la Liguria e il paese, punto su cui il M5s vorrebbe mettere dei paletti condizionando anche il contratto di governo con la Lega. Toti ha citato la nuova diga per il porto, il raddoppio autostradale dell'autostrada nel tratto cittadino, la cosiddetta Gronda di Ponente, il Terzo Valico ferroviario (l'alta velocità ferroviaria Genova-Milano), il nodo ferroviario. 

"Mentre parlo vedete alle mie spalle le navi che partono dal porto di Genova, il primo sistema portuale del nostro paese - ha continuato Toti al Gaslini - oltre ad essere un bellissimo spettacolo che mi auguro le piaccia è anche il segno di quanto è importante questa infrastruttura. Ci sono infrastrutture ed opere che non sono nella disponibilità di nessuno di noi, e parlo delle grandi opere che stiamo costruendo e che servono non solo alla modernità della nostra regione ma anche allo sviluppo di tutto il paese e a cui sono legate le opportunità di tanti giovani, di tanti ragazzi, magari di tanti bambini che oggi son qui come piccoli pazienti. E allora credo che lei, con quella maglia numero 1 che le abbiamo appena regalato della Nazionale Cantanti, lei che ha anche la maglia numero 1 della Nazionale di tutti noi, anche di quelli che non sanno cantare, saprà essere arbitro e consentire che il futuro non si ipotechi e che vada avanti per il bene di tutta la nazione". 

"Considero abbastanza stravagante la politica economica dei grillini. Mi auguro che i partner di governo, ove questo nasca, abbiano le compiute garanzie che l'Italia continui in un modello di sviluppo e crescita", ha ulteriormente aggiunto il presidente ligure dopo aver accompagnato Mattarella all'Iit. 

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place