CRONACA

Il suo nervosismo ha insospettito gli agenti

Ghanese fermato alla frontiera: aveva 1,2 chili di cocaina nello stomaco

venerd́ 09 marzo 2018
Ghanese fermato alla frontiera: aveva 1,2 chili di cocaina nello stomaco

VENTIMIGLIA - Un ghanese di 38 anni, Owsu Prince, è stato fermato mentre viaggiava su un pullman proveniente da Barcellona e diretto a Milano con 69 ovuli di cocaina nello stomaco, contenenti un chilo e 200 grammi di droga del valore al dettaglio di circa centomila euro. La polizia di frontiera lo ha arrestato alla barriera autostradale di Ventimiglia.

L'uomo aveva un regolare permesso di soggiorno e il suo bagaglio era compatibile con un breve viaggio per turismo, ma il suo nervosismo ha indotto agli agenti a sospettare che potesse trattarsi di un "body packer", così chiamato chi trasporta dentro sé sostanze stupefacenti abitualmente ingeriti per bocca o immessi nel retto. Da un esame radiologico è emersa la droga ingerita in ovuli della grandezza di 5 centimetri ciascuno.

Commenti


I NOSTRI BLOG