SPORT

Lo scontro diretto va al Grifone: +11 sulla terzultima

Genoa-Crotone 1-0: decide Bessa, Ballardini ipoteca la missione salvezza

sabato 14 aprile 2018
Genoa-Crotone 1-0: decide Bessa, Ballardini ipoteca la missione salvezza

GENOVA - Il Genoa batte 1-0 il Crotone, allunga di altri tre punti sulla zona retrocessione e mette una grossa ipoteca sulla salvezza grazie anche allo scontro diretto appena vinto (leggi +11 punti sul terzultimo posto). Decisivo al Ferraris il gol di Bessa al 28' del primo tempo, bravo a deviare di testa un cross da dietro firmato Medeiros. Ovazione per mister Ballardini, applaudito da tutto lo stadio col punteggio ancora sullo zero a zero. 

Formazione inedita in partenza con Medeiros e Galabinov in attacco supportati da Bessa, centrocampista offensivo, con Hiljemark mediano e Bertolacci in regia. Sulla fascia c'è Lazovic, dietro di lui Rossettini che sostituisce l'infortunato Biraschi. Il primo acuto arriva all'11esimo: Medeiros cade dopo aver incrociato Cordaz, Irrati indica il dischetto, poi però ci ripensa e va a guardare il monitor: la decisione finale è l'ammonizione per simulazione al portoghese. Che però un quarto d'ora dopo è protagonista col suo assist pennellato, quasi un pallonetto per Bessa, lasciato solo in area (ma in posizione assolutamente regolare) e libero di sferrare il colpo letale per la squadra di Zenga. È l'1-0 parziale che regge senza particolari scossoni fino all'intervallo (nel Crotone in evidenza soprattutto Simy). 

Secondo tempo, il Genoa entra in fase calante e il Crotone prova ad approfittarne. Galabinov, mai in partita, sbaglia anche l'impostazione. Perin esce di frequente e respinge palle pericolose. Entra Pereira per Lazovic. Non succede praticamente nulla fino al 33esimo quando il Ferraris è percorso da un brivido: Ricci smarcato colpisce di testa, la palla scheggia il palo esterno. Fuori Medeiros, entra Pandev. Un minuto dopo Trotta si divora il gol del pari: pessima la conclusione in bocca a Perin. Al 37' c'è invece una grande occasione per Cofie, servito bene da Pandev all'indietro e autore di un tiro che si spegne sull'esterno della rete. Inversione di rotta, Perin costretto all'uscita prende un calcio in testa da Tumminiello. Di nuovo Genoa, succede di tutto: Cofie tira, rimpallo; Pandev non trova la porta; infine Bertolacci battezza la traversa. Cinque minuti di recupero, il Grifone amministra bene e porta a casa il risultato. Sorrisi tra il pubblico, la stagione sta per terminare. E gli applausi sono tutti per lui: mister Davide Ballardini


Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place