SPORT

Altro striscione dei tifosi contro il presidente in Piazza Alimonda

Genoa, contestazione continua a Preziosi. E il procuratore blocca Perin: "Resta"

mercoledý 21 giugno 2017
Genoa, contestazione continua a Preziosi. E il procuratore blocca Perin:

GENOVA - Un altro striscione di contestazione alla società. Gli ultrà del Genoa continuano la strategia dal titolo: “Preziosi Vattene”. Stamattina è apparso in Piazza Alimonda cuore della Gradinata Nord, lì c’è la sede dell’Ottavio Barbieri fulcro della tifoseria rossoblu’.

Nelle settimane scorse lo stesso striscione era stato esposto in altri punti di Genova, vicino al porto, allo stadio, nel levante e anche nel centro di Savona. Il muro contro muro tra presidente e tifosi non accenna a diminuire malgrado filtrino notizie sull’assenza di compratori. Preziosi in questo fine settimana dovrebbe andare a Londra forse per fare il punto sulla cessione del Genoa, ma anche per vicende legate alla Giochi Preziosi. Intanto è lui che continua  fare il mercato. Sul passaggio di Perin al Milan, sempre se verrà confermato l’addio dei rossoneri a Donnarumma che ora appare meno scontato, c’è un’altra offerta ai rossoblu’ : otto milioni, piu’ Vangioni, un difensore che ha giocato poco, e il portiere Gabriel, artefice della promozione in A del Carpi due anni fa, ma che poi ha fatto male a Napoli e Cagliari.  Ma sulla vicenda interviene Allessandro Lucci: “ Rispettiamo il Milan, lo ringraziamo per aver cercato con determinazione Mattia. Ma siamo noi adesso ad aver fermato ogni possibile trattativa. Il Milan vuole giustamente concentrarsi sulla situazione Donnarumma. Mattia è uno straordinario primo e non potrebbe essere altrimenti visto ciò che ha dimostrato ad oggi. Abbiamo parlato con Mirabelli, per noi al momento l’affare è chiuso. Se poi, nei prossimi giorni, il Milan avrà bisogno ancora di noi ci siederemo nuovamente attorno a un tavolo”. Insomma Perin per ora resta in attesa di chiarimenti.

La trattativa per riportare Bertolacci al Grifone intanto è slegata da Perin. Con l’Inter a cui piace Izzo, altro pezzo pregiato che puo’ partite per fare plusvalenze,  Preziosi ha chiesto informazioni su Puskas, bomber del Benevento, Biabiany e Caprari che pero’ interessa anche alla Sampdoria. E la Fiorentina che sta per vendere Kalinic si butta su Simeone. Per il giovane attaccante argentino Preziosi chiede circa 15 milioni.

Commenti



I NOSTRI BLOG