SPORT

Il punto sul mercato rossoblu

Genoa, Castan no, De Maio forse: ecco tutte le manovre della difesa. E in attacco...

mercoledý 10 gennaio 2018



GENOVA - Il Genoa ha blindato la sua porta dall’arrivo di Ballardini, ma i riflettori di mercato si sono accesi proprio lì, sulla difesa. Il tecnico ha cambiato completamente modo di giocare e così il centrale è diventato Spolli che non ha compiti d’impostazione e quindi pensa solo a chiudere il bunker. Per questo Rossettini, che pure quando è stato chiamato, vedi Fiorentina e Sassuolo ha fatto bene, potrebbe partire, come Gentiletti che invece in questa stagione ha deluso e che potrebbe tornare in Argentina. Così il Genoa non è alla ricerca di un play difensivo ma di un marcatore.

Per questo è rispuntato il nome di De Maio che a Bologna ha trovato poco spazio. Il francese ha però pretendenti non solo in Italia. Anche perchè la pista più calda per la retroguardia rossoblù che riguardava Leandro Castan della Roma sembra ormai sfumare con il Cagliari vicinissimo al brasiliano. Per il resto si sta parlando molto di uscite, fermo restando che le richieste per Izzo, Sassuolo e persino, almeno pare, del Crotone sono state rispedite al mittente come per Perin nel mirino del Napoli. In attacco Galabinov ha molte richieste in B, anche dal Venezia, ma dopo l’ultima rete al Sassuolo le sue quotazioni di conferma sono cresciute da davanti ad una buona offerta puo’ cambiare lo scenario. Infine Palladino va allo Spezia. 

 

E Taarabt piace in Turchia. A centrocampo è sempre aperta invece la caccia ad un mediano con Cofie in partenza.

Commenti



I NOSTRI BLOG