CRONACA

Colpiti case, negozi e un'associazione di volontariato

Furti a raffica, Sestri Ponente nel terrore. L'appello: "Non c' solo il centro storico"

di Fabio Canessa

gioved 03 maggio 2018



GENOVA - Furti, atti vandalici, scassi. Con una frequenza impressionante, circa uno al giorno nell'ultimo mese. A essere colpiti sono appartamenti, negozi, ma tra le vittime c'è addirittura un'associazione di volontari che curano gli anziani affetti da alzheimer. L'allarme sicurezza arriva da Sestri Ponente, nella zona tra via Merano e Sant'Alberto, oggetto di veri e propri raid di quelle che sembrano bande organizzate. 

A prendere le difese dei cittadini, terrorizzati dall'ondata di criminalità nel quartiere, è il presidente del Municipio, Mario Bianchi: "Vogliamo lanciare un allarme perché non esistono solo Sampierdarena e il centro storico - spiega a Primocanale -. Quando arriva il buio serve qualche divisa in più per le strade. Noi ci siamo già mossi con polizia e carabinieri, le pattuglie di notte devono essere più frequenti. E anche il Comune può fare la sua parte".

Tra le realtà più colpite c'è quella dell'Afma (Associaizone famiglie malati di alzheimer), passata al setaccio ben quattro volte nell'ultimo anno. "A inizio aprile sono entrati di notte - racconta Irene Mainardi, una delle volontarie - ma è successo anche con gli ospiti all'interno. Dobbiamo vivere blindati". Come difendersi? "Cerchiamo di fare la posta noi volontari, aiuti non ne abbiamo. Abbiamo denunciato, ma nessuno ha fatto niente. Non ci sono telecamere, i pochi soldi che abbiamo dobbiamo dedicarli alla salute degli anziani e alle loro famiglie. Ma questo quartiere sembra il bronx". 

Il sospetto è che possa trattarsi di uno o più gruppi organizzati. In uno degli ultimi furti all'Afma, documentato su Facebook dalla presidente Anna Fedi, i ladri sono entrati contemporaneamente da due ingressi, su via Vado e via Merano. Tecniche di scasso avanzate e abilità hanno consentito ai malviventi di ripulire in poco tempo decine di attività commerciali nella zona: dalla pizzeria all'ottico fino alla pelletteria, non risparmiano nessuno. 

Pochi giorni fa è stato colto in flagrante un marocchino di 34 anni, trovato nascosto in casa dal proprietario. Ma l'impressione è che gli autori siano molti. Il Municipio Medio Ponente ha già chiesto una riunione del tavolo per la sicurezza con Questura e Prefettura per Sestri e Cornigliano. Anche perché non è l'unico problema. "Di sera bande di 40-50 ragazzi prendono a pallonate le insegne dei negozi - racconta ancora il presidente Bianchi - e una persona da sola non basta ad affrontarli. Per questo chiediamo più monitoraggio". 

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place