CRONACA

Eurodeputato ha presentato un'interrogazione alla Commissione

Frontalieri, Benifei avverte: "La clausola Moliere viola trattati Ue"

giovedý 13 aprile 2017
Frontalieri, Benifei avverte:

VENTIMIGLIA - "Ho presentato un'interrogazione urgente alla Commissione europea per chiedere un'azione incisiva che fermi la possibile discriminazione dei lavoratori frontalieri italiani in Francia". E' quanto dichiara Brando Benifei, eurodeputato ligure del PD, in seguito alla recente approvazione, da parte del Consiglio regionale delle Alpi Marittime, della cosiddetta "Clausola Moliere".

La clausola introduce l'obbligo dell'uso della lingua francese nei cantieri pubblici ed è stata approvata anche da altre amministrazioni regionali a guida gollista, dopo il fallito tentativo di inserirla nella normativa sul lavoro a livello nazionale. "Il provvedimento - dichiara Benifei - configura una chiara violazione del principio di non discriminazione e della libertà di circolazione, e rappresenta una grave minaccia per i tanti lavoratori frontalieri del ponente ligure".

La stessa Commissaria per l'Occupazione e gli Affari sociali Marianne Thyssen ha affermato pubblicamente che la clausola può portare a una procedura di infrazione nei confronti della Francia. "Dobbiamo evitare ad ogni costo clamorosi passi indietro sulle libertà fondamentali come questo - conclude Benifei - a maggior ragione ora che, dopo anni di nostre insistenze, stiamo finalmente riformando la normativa europea sul distacco dei lavoratori, che coinvolge migliaia di cittadini europei e italiani"

Commenti



I NOSTRI BLOG