CRONACA

Il capannone della Iml travolto dal versante del monte

Frana di Casarza, torna la speranza: "Prima riapertura in una settimana"

sabato 14 aprile 2018



CASARZA LIGURE - Il sopralluogo della Regione di lunedì darà ulteriori indicazioni, ma c'è già una buona notizia. L'attività della Iml, Industria Meccanica Ligure di Casarza Ligure potrebbe riprendere parzialmente già la prossima settimana.

Il movimento franoso largo una sessantina di metri e alto 25 provocato dalle ultime piogge, venerdì mattina ha fatto danni solo ad una parte del capannone della fabbrica che produce bulloni e non ha coinvolto persone.

"La situazione è monitorata, ci sono però danni consistenti all'azienda - spiega il sindaco Giovanni Stagnaro -.Abbiamo fatto un'ordinanza temporanea di inagibilità e ho intimato al privato i tempi della messa in sicurezza dell'area".

Per i 70 lavoratori dell'azienda c'è la prospettiva della cassa integrazione, ma la si vuole scongiurare pur in una situazione di delicatezza. "I tecnici stanno già lavorando per il ripristino dell'impianto antincendio, messo fuori uso dalla frana. È un requisito fondamentale di sicurezza per poter riaprire almeno il 70% dell'impianto", spiega ancora il sindaco.

La ripresa totale delle attività non è prevista prima di qualche mese, ma bisogna anche mettere in sicurezza la collina. Pur essendo area privata il Comune d'urgenza potrebbe sostituirsi per l'intervento, ma viste le dimensioni del lavoro imporante sarà anche il contributo della Regione.

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place