SPORT

Primocanale in diretta tv e sul web fino a mezzanotte. Collegamenti dalla cittą e commenti sui social

Derby della Lanterna, Genoa-Sampdoria 0-1 (finale)

sabato 11 marzo 2017
Derby della Lanterna, Genoa-Sampdoria 0-1 (finale)

GENOVA - SECONDO TEMPO

49' Finisce il Derby al Ferraris. Genoa-Sampdoria 0-1

47' Schick avanza sulla destra, serve Barreto, arriva l'anticipo di Munoz

46' Ammonizione per Viviano

46' Cross in mezzo per il Genoa, presa alta di Viviano

45' 4 minurti di recupero 

44' Ultimo cambio anche per il Genoa, Morosini prende il posto di Ntcham

43' Palla in mezzo di Palladino, non ci arriva Simeone, sul proseguo dell'azione Laxalt conclude in porta, il suo tiro è debole 

43' Lancio lungo per Praet, in uscita Lamanna blocca l'offensiva 

42' Cartellino giallo anche per Burdisso

41' Ultimo cambio per la Sampdoria, Djuricic prende il posto di Muriel

39' Scambio Hiljemark-Simeone, Skriniar allontana

37' Cambio nel Genoa, Taarabt prende il posto di Cofie

36' Pinilla cade poco prima di entrare in area, l'arbitro fa giocare

35' Tiro dalla distanza di Simeone, palla alta sopra la traversa

34' Schick passa in mezzo a due difensori del Genoa, la sua conclusione è bloccata da Lamanna 

31' Primo cambio anche per il Genoa, Palladino prende il posto di Lazovic

29' Secondo cambio per la Sampdoria, esce Bruno Fernandes, entra Praet

28' Incursione in area di Schick, il ceco è fermato dall'intervento di Burdisso

27' Cartellino giallo per Muriel, eccessiva la sua esultanza

26' Gol Sampdoria, Ntcham sbaglia l'appoggio, palla a Muriel che entra in area, sulla sua conclusione a incrociare Lamanna non ci può arrivare. Genoa-Sampdoria 0-1

24' Conclude dalla distanza Torreira, palla bassa e centrale, facile per Lamanna

21' Primo cambio per Sampdoria, entra Schick esce Quagliarella

20' Lancio lungo per Quagliarella, l'attaccante fermato in angolo 

16' Ancora Laxalt sulla destra, sul suo cross in mezzo arriva Hilijemark, il tiro è respinto in fallo laterale da Regini 

14' Velocissimo contropiede di Laxalt, uno-due con Pinilla, il cross è bloccato da Viviano 

12' Ntcham prova il tiro dai 25 metri, Viviano si distende e fa sua la palla

10' Torreira serve Quagliarella, l'attaccante si gira bene, la sua conclusione a incrociare si perde a lato

7' Cartellino giallo anche per Barreto, duro l'intervento su Hiljemark

6' Intervento di Ntcham su Quagliarella, l'arbitro estrae il giallo per il genoano

5' Muriel prende palla sulla trequarti, la sua conclusione scheggia la traversa 

4' Cross lungo di Linetty in area, facile la presa alta di Lamanna

3' Sortita offensiva di Lazovic sulla destra, fermato dalla difesa della Samp

2' Lancio filtrante di Ntcham in area, la palla è troppo lunga per Simeone

1' Inizia la ripresa al Ferraris

PRIMO TEMPO

46' Dopo un minuto di recupero, l'arbitro fischia la fine del primo tempo. Genoa-Sampdoria 0-0

44' Ammonizione per Pinilla, in un contrasto aereo il cilena solleva il gomito troppo in alto e colpisce Barreto

40' Sala ferma con le cattive Laxalt, l'arbitro Orsato ammonisce il difensore sampdoriano

39' Lancio lungo di Hiljemark per Lazovic, ma il serbo è in fuorigioco

36' Serpentina di Lazovic sulla destra, Regini lo ferma in calcio d'angolo

35' Rapido contropiede del Genoa con Lazovic, il cross in mezzo è facile preda per Viviano

33' Quagliarella stoppa di petto spalle alla porta, il tiro al volo sorvola la porta difesa da Lamanna

31' Avanza rapido Muriel sulla trequarti, Cofie lo blocca e allontana

26' Cross in area di Regini, facile la presa alta di Lamanna

24' Hiljemark per Lazovic, Regini respinge il cross in calcio d'angolo

22' Punizione dal limite per la Samp, la conclusione di Fernandes si spegne sulla barriera

20' Brutto intervento di Cofie su Quagliarella, il genoano viene ammonito

19' Ancora Genoa pericoloso, la conclusione di Pinilla è respinta di piano da Viviano in calcio d'angolo 

18' Risponde il Genoa, Ntcham lancio filtrante in area per Simeone, la conclusione è centrale, para facile Viviano

16' Bella combinazione Muriel-Quagliarella-Muriel, la conclusione è strozzata e si perde sul fondo

14' Pinilla mette la palla in mezzo all'area, facile per Viviano

13' Lancio lungo di Quagliarella per Muriel, Lamanna anticipa il colombiano

10' Laxat in mezzo per Lazovic, la conclusione è deviata in angolo da Skriniar

8' Azione manovrata della Samp, Quagliarella appoggia per Linetty che serve Muriel, il colombiano conclude appena a lato della porta difesa da Lamanna

4' Avanza Lazovic sulla destra, cross in mezzo, sbroglia la difesa sampdoriana

2' Partita ferma, un fumogeno in campo ha costretto l'arbitro a interrompere la partita, subito rimosso, riprende il match

1' Fischio d'inizio al Ferraris 

LA DIRETTA (guarda Primocanale in streaming)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

GENOA (3-4-1-2): Lamanna, Izzo, Burdisso, Munoz; Lazovic, Hiljemark, Cofie, Laxalt; Ntcham; Pinilla, Simeone

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Sala, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Linetty; Fernandes; Muriel, Quagliarella

Ore 20.40 - Ecco anche le coreografie. In Gradinata Nord bandierone rossoblù lungo a metà tra i due settori con stemma societario al centro e bandierine bianche. In Gradinata Sud fascione blucerchiato con la scritta "Infiamma gli occhi e la mente" e fuochi d'artificio. 

Ore 20.30 - "La nostra pazienza ha un limite, il nostro amore no" È uno striscione rossoblù apparso sugli spalti. Intanto in tribuna c'è anche Sinisa Mihajlovic, ex allenatore della Samp.

Ore 19.30 - Tutto tranquillo sul fronte dell'ordine pubblico, il Ferraris sarà molto vicino al tutto esaurito. Temperatura un po' più bassa delle aspettative.

Ore 18.00 - Venduti oltre 31 mila biglietti, c'è tempo fino alle 20.30 per acqusitarli ai botteghini. Rimangono poche centinaia di posti in tribuna e nel settore ospiti. I cancelli saranno aperti per i tifosi a partire dalle 18.45, un'ora e mezza prima dell'inizio del match. Nel primo pomeriggio un po' di tensione in via Monticelli, ma al momento non si segnalano incidenti.

Uno spettacolo di calcio e di tifo che Primocanale segue in tv e sul web da giorni, per arrivare alla lunga diretta dalle 19.15 a mezzanotte. Il derby raccontato minuto per minuto, le emozioni della gente per le strade, al telefono e sui social, le analisi del dopo gara con una collaudata squadra di opinionisti. Senza dimenticare la domenica: dalle 13 alle 15 ancora sport in diretta e alle 21 Derby in Terazza con Graziano Cesari per tirare le somme. 

QUI GENOA

Il Grifone arriva al derby in fase ascendente dopo una crisi di risultati che ha portato all'esonero di Ivan Juric rimpiazzato da Andrea Mandorlini. Il nuovo tecnico ha portato a casa quattro punti in due partite e sul campo di Empoli ha ritrovato la vittoria (0-2) che mancava ai rossoblù da quasi tre mesi. Vincere il derby è l'occasione per riscattare la sconfitta dell'andata e dare una soddisfazione ai tifosi, fin qui spettatori di una stagione opaca che adesso, con la salvezza in tasca, può solo volgere al meglio. 

Protagonista delle ultime due gare il francese Olivier Ntcham. "Può essere la sorpresa? Non c'è due senza tre: speriamo che si ripeta anche con la Sampdoria", ha detto Mandorlini (VIDEO). Per lui è la prima stracittadina e l'emozione è fortissima: "Il derby è la partita. Basta percepire l’aria che si respira in città per capire che è una sfida speciale. In queste due partite l’importante era fare risultato, il come era secondario. Adesso abbiamo più serenità".

Mandorlini dovrebbe confermare il 3-5-2 varato dall'inizio dell'avventura al Genoa. Infortunati Veloso e Perin, da valutare Ninkovic e Orban. Davanti a Lamanna difesa con Izzo, Burdisso e Munoz. Sulla linea mediana, Lazovic e Laxalt correranno sugli esterni, mentre Rigoni, Cataldi e Hiljemark comporranno il blocco centrale. In attacco coppia Simeone-Pinilla verso la conferma. E Ntcham potrebbe essere il jolly da giocarsi a partita in corso. 

QUI SAMPDORIA

Momento positivo per i blucerchiati che sono riusciti a fare punti non solo con le big ma anche con le piccole. Due derby vinti nello stesso campionato di serie A: non succede dal 1960. Fare il colpaccio per il Doria vorrebbe dire mettere altro grano in cascina e puntare con un po' di coraggio all'ottavo posto in modo da accedere alla prossima Coppa Italia direttamente dagli ottavi di finale. 

"Abbiamo tutto da vincere e niente da difendere, possiamo entrare nella storia". Così Marco Giampaolo presenta la stracittadina al Mugnaini (VIDEO) Il match, secondo Giampaolo, va giocato "senza calcoli". Una partita "meno decifrabile" che sfugge alla preparazione. "Rispetto al derby di andata sono cambiate molte cose, anche qualche giocatore. Non è cambiato nella sostanza, perchè il derby è quello, ma è cambiato nella forma. Di diverso ora c'è l'opportunità. Ci sono tante cose che possiamo vincere", ribadisce. 

L'infermeria della Samp è vuota. Anche Barreto, in dubbio negli scorsi giorni, ha raggiunto il pieno recupero. E per il tecnico abruzzese c'è l'imbarazzo della scelta, come lui stesso ha detto. Oltre a Viviano tra i pali giocheranno in difesa Sala (o Bereszynski), Skriniar, Silvestre e Regini (o Pavlovic). A centrocampo Barreto, Torreira e Praet (o Linetty). In attacco Bruno Fernandes dietro a Muriel e Quagliarella. Quasi certo che Schick possa entrare a partita in corso: quando parte dalla panchina è sempre devastante. 

L'ARBITRO - È Daniele Orsato della sezione di Schio (Vi) l'arbitro del derby. I due guardalinee designati sono Gianluca Cariolato e Andrea Marzaloni. Quarto uomo sarà invece Mauro Tonolini. Addetti alle porte infine saranno Marco Guida e Riccardo Pinzani. Orsato, 41 anni, elettricista originario di Montecchio Maggiore, dal 2015 fa parte della categoria élite degli arbitri UEFA e in serie A ha diretto finora 172 partite. Ha già diretto il derby il 14 aprile 2013. In quell'occasione finì in parità (1-1, Eder e Matuzalem) con i sampdoriani furibondi per la mancata espulsione di Matuzalem per fallo su Krsticic e i genoani arrabbiati per un rigore negato.

Botta e risposta tra i presidenti. Massimo Ferrero è arrivato a Bogliasco per caricare la squadra. "Se vinco? Faccio l'invasione di campo com'era successo la prima volta, e faccio arrabbiare il mio amico Preziosi", scherza. E poi: "Speriamo sia una bella partita, e se arrivasse un gol al 90esimo, tanto meglio". Ma anche all'inizio: "Domani dobbiamo entrare in campo come se entrassimo in chiesa. Appena entrati dobbiamo battezzarli".

Dall'altra parte, a Pegli, si è visto il presidente rossoblù Enrico Preziosi che ha replicato così: "Ferrero ha detto che se vince, fa invasione di campo e mi fa arrabbiare? Agli amici non si fanno sgarbi...". E il numero uno rossoblù ha annunciato anche che non sarà in tribuna al Ferraris.

LE INTERVISTE DOPPIE

Quando il derby è una questione di fede... Don Valentino Porcile vs Don Roberto Fiscer

Quando il derby è una questione da ridere... Enrique Balbontin vs Andrea Ceccon

LE STATISTICHE DEL DERBY (leggi)

Commenti


Galleria fotografica




I NOSTRI BLOG