SPORT

Ecco i giocatori che rappresentano il 'tesoretto' doriano

Da Schick a Torreira, così la Sampdoria ha raddoppiato il valore della sua rosa

venerdì 17 febbraio 2017
Da Schick a Torreira, così la Sampdoria ha raddoppiato il valore della sua rosa

GENOVA - Da Schick a Torreira, passando per Muriel, Škriniar, Bruno Fernandes e Linetty.

Così la Sampdoria ha raddoppiato il valore della rosa e trovato il suo tesoro, tecnico ed economico. Per il presente ma anche per il futuro visto che si tratta di giocatori giovani e sono diventati oggetto del desiderio di diverse squadre. Sicuramente il boom c’è stato con Schick, pagato 4 milioni di euro la scorsa estate cifra che sembrava importante per un giocatore che sarebbe andato in scadenza di contratto dopo dodici mesi. Invece la Sampdoria oggi si può permettere di rifiutare un’offerta di 15 milioni e vorrebbe alzare la clausola rescissoria fino a 40. Poi c’è Torreira acquistato per un milione dal Pescara e oggi ne vale quindici. E anche il difensore Skriniar ha avuto una crescita esponenziale, oggi vale almeno dieci milioni di ero. Mentre Muriel pagato 12, saluta Genova soltanto per il doppio. E si attende l’esplosione definitiva di Praet pagato 10 milioni, da lui ci aspetta qualcosa di più

Commenti



I NOSTRI BLOG