CRONACA

Grazie ad uno spettacolo e a una donazione

Crollo ponte, da Coop e cittadini di Mignanego un aiuto ai licenziati della zona rossa

venerd́ 22 marzo 2019
Crollo ponte, da Coop e cittadini di Mignanego un aiuto ai licenziati della zona rossa

GENOVA - Grazie allo spettacolo teatrale ‘Stanze comunicanti’, rappresentato gratuitamente dalla compagnia ‘Colpo di scena’, i cittadini di Mignanego hanno raccolto 500 euro che hanno voluto devolvere ai 20 lavoratori rimasti a casa dopo il crollo di Ponte Morandi, perché le imprese in cui lavoravano sono state costrette a chiudere.

Coop Liguria ha deciso di triplicare l’importo raccolto dai cittadini, fino ad arrivare a 1.600 euro, in modo da destinare a ciascun lavoratore 80 euro di buoni acquisto da spendere all’Ipercoop L’Aquilone di Bolzaneto.

La consegna della somma e dei buoni è avvenuta oggi all'Ipercoop di Genova. 


"Come Comune dell'Alta Valpolcevera - spiega il Sindaco di Mignanego Maria Grazia Grondona - ci siamo sentiti veramente coinvolti da questa tragedia. Il primo pensiero è sempre per le vittime e i loro familiari, ma, oltre al ricordo, volevamo anche dimostrare la nostra vicinanza alle persone che, in vari modi, sono rimaste colpite. Abbiamo quindi chiesto la collaborazione di Coop Liguria che si è subito resa disponibile a supportare questa iniziativa. Siamo orgogliosi di poter far sentire il nostro affetto con un gesto piccolo ma significativo’.

‘La nostra Cooperativa – ha ricordato il Presidente Francesco Berardini - è rimasta coinvolta direttamente nel crollo del ponte, essendo il nostro principale ipermercato situato in Valpolcevera. Nei giorni immediatamente successivi alla tragedia, quando la viabilità era completamente bloccata, ci siamo messi a disposizione delle autorità, fornendo gratuitamente ai soccorritori acqua, cibo, materiali vari, gazebo, insomma tutto ciò di cui hanno avuto bisogno per allestire la macchina dei soccorsi".


Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place