PORTI E LOGISTICA

Meno 4,4% di prodotti da scarto prodotti per passeggero

Crociere e ambiente, nelle navi Costa nel 2017 ridotti i rifiuti

marted́ 12 giugno 2018
Crociere e ambiente, nelle navi Costa nel 2017 ridotti i rifiuti

GENOVA -  Nel corso del 2017 a bordo della flotta Costa sono stati ridotti del 4,4% i rifiuti prodotti per passeggero al giorno, e del 2% il consumo totale di acqua. E' quanto emerge dal bilancio di sostenibilità della compagnia crocieristica che inoltre, con il programma 4goodfood si propone di ridurre del 50% gli sprechi alimentari a bordo entro il 2020. La nuova edizione del Bilancio di Sostenibilità 'Sea You Tomorrow's Rotta verso il futuro' presenta la strategia e il piano programmatico della compagnia in ambito di sostenibilità, descrivendo i principali progetti e i risultati raggiunti nel 2017.

In questa edizione, si legge in una nota, vengono pienamente recepiti e integrati gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sdg) fissati dall'Agenda 2030 definita dall&rsquoOnu per promuovere lo sviluppo responsabile a livello globale. Costa ha avviato un percorso, unico per il settore marittimo, sul tema del valore del cibo e del consumo responsabile nel complesso contesto della nave da crociera, che mette al centro l&rsquoospite-cittadino. Un progetto integrato, a 360°, che va dalla revisione dell&rsquoofferta gastronomica di bordo alla gestione delle eccedenze alimentari, attraverso la sensibilizzazione e il coinvolgimento diretto di ospiti ed equipaggio. Attualmente l&rsquoesperienza è stata attivata in concomitanza con gli scali di Costa Diadema nel porto di Savona e nel porto di Civitavecchia, e, dal maggio 2018, anche nel porto di Marsiglia con Costa Fascinosa e nel porto di Bari con Costa Deliziosa. Nei primi 10 mesi sono state destinate ad associazioni caritatevoli locali, grazie alla rete territoriale del Banco Alimentare, circa 28.700 porzioni.

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place