CRONACA

Addio 'Progetto Chance', nasce lo 'Sbarazzo della Superba'

Corso Quadrio, il mercatino non c'è più. Trasloco ai Luzzati, poi in Valpolcevera

di Fabio Canessa

mercoledì 09 agosto 2017
Corso Quadrio, il mercatino non c'è più. Trasloco ai Luzzati, poi in Valpolcevera

GENOVA - Addio al Mercatino di Corso Quadrio. L'area è da oggi ufficialmente libera, come promesso dal Comune negli scorsi giorni. Tornano quindi i parcheggi per residenti. Chi vendeva qui la propria merce si trasferisce per il momento ai Giardini Luzzati in centro storico. Poi, tra due settimane, tutti a San Quirico, al piano terra dell'ex mercato dei fiori, dove verrà inaugurato lo 'Sbarazzo della Superba', questo il nome del nuovo progetto. Palazzo Tursi ha confermato la scelta, nonostante lo scetticismo dei residenti. 

Il sindaco Bucci aveva promesso però una rivoluzione totale. E infatti lo 'Sbarazzo della Superba' sarà un mercato coperto, con accessi regolamentati e un gettone da pagare per entrare, la cosiddetta 'tariffa mercatale', aperto a stranieri ma anche a genovesi, con controlli sulla merce e servizi a norma di legge anche per disabili. La sistemazione provvisoria ai Luzzati, nella zona della movida, dovrebbe funzionare da banco di prova per lo spostamento definitivo. 

Ai Luzzati, tra Piazza delle Erbe e Sarzano, per l'inaugurazione si sono presentati in 83, mentre i tavoli disponibili sono 110. Ma il mercoledì è il giorno di affluenza più bassa, spiegano gli operatori sociali.  "Qui - chiarisce l'assessore comunale alla sicurezza, Stefano Garassino - faranno formazione per imparare a utilizzare la nuova struttura". Si arriva al mattino, ci si registra con gli operatori della Federazione Regionale Solidarietà e Lavoro (gli stessi responsabili del Progetto Chance) e dell'associazione Il CeSto (nella seconda fase si aggiungerà Emmaus) e si paga la tariffa minima mercatale: 0,25 euro a metro quadrato, per un massimo di 4 metri quadrati e quindi 1 euro al giorno. 

I partecipanti devono iscriversi con documento identità o permesso soggiorno, oltre a un recapito telefonico, per ottenere un tavolo per la giornata. I controlli sulla merce li faranno le associazioni: dovranno essere tutti oggetti con valore stimato di massimo 50 euro, come prescrive la normativa. "Questo per evitare che vengano portati smartphone, tablet, computer e altra merce seminuova di sospetta provenienza", spiega Garassino. 

Durante questo periodo 'studio' in centro storico, che dovrebbe durare poche settimane, il Comune allestirà il capannone in via Semini destinato a ospitare l'erede del 'Progetto Chance'. "Sarà un'occasione per tutti i genovesi - spiega Garassino - che vorranno portare qui oggetti di modesto valore, come le pentole usate, per ricavarci qualcosa. Sarà l'unico mercatino delle pulci ammesso in città. Tutte le altre forme di illegalità saranno immediatamente stroncate come abbiamo già fatto in questi giorni in centro storico". L'assessore stesso ha promesso blitz a sorpresa ai Luzzati per verificare che siano rispettate tutte le procedure. 

Intanto in corso Quadrio sono tornati i parcheggi. Non più a rotazione (Isola Azzurra), ma normali Blu Area con le stesse tariffe in vigore nel centro città. "Finalmente restituiamo quest'area ai cittadini - spiega l'assessore alla mobilità e vice sindaco, Stefano Balleari - e possiamo così pensare a riqualificare Piazza Sarzano). Nella piazzola dell'ex mercatino ci sono 25 stalli ordinari, due stalli merci e un posteggio per disabili. Per tutto il mese di agosto rimarrà fisso un presidio della Municipale per evitare eventuali recidive di venditori abusivi. 

Il prossimo obiettivo dell'assessorato alla sicurezza è il mercatino notturno di Sottoripa. "Una vergogna che dobbiamo assolutamente eliminare - spiega Garassino - e lo faremo con controlli massicci nei prossimi giorni. Come recita una famosa iscrizione a Genova, chi viene qui per rispettare le regole sarà il benvenuto, di qualunque etnia e nazionalità, ma chi viene per operare nell'illegalità non potrà stare qui". 

Commenti


Galleria fotografica




I NOSTRI BLOG