CRONACA

Assessore Cavo: "Grande opportunitą per i ragazzi per orientarsi al meglio"

Conto alla rovescia per l'inizio di Orientamenti, appuntamento ai Magazzini del Cotone dal 14 Novembre

sabato 11 novembre 2017
Conto alla rovescia per l'inizio di Orientamenti, appuntamento ai Magazzini del Cotone dal 14 Novembre

GENOVA - Al via dal 14 al 16 novembre Orientamenti, il Salone per aiutare i giovani a scegliere percorsi di studio e lavoro che si terrà ai Magazzini del Cotone con una nuova sigla e un nuovo logo “OM”. Il brand, che verrà declinato per tutte le varie iniziative che compongono la manifestazione OM-Scienza OM-Sailor OM-CareerDay OM-Forum OM-abcd, pone l’accento sull’aspetto centrale dell’orientamento per il quale è stato riconosciuto dal MIUR il suo ruolo di evento nazionale. All’interno del Salone Orientamenti sarà presente anche Fiera di Genova con la parte “OM-abcd” dedicata alle tecnologie digitali, all’innovazione, al turismo scolastico e alla mobilità giovanile.

"Orientamenti è ormai un appuntamento fisso non solo per Genova ma per tutto il Paese – ha sottolineato il Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti - E’ importante che questo Salone si svolga proprio in Liguria perché, l’obiettivo è formare i lavoratori di domani e aiutare tutti coloro che devono essere inseriti nella filiera produttiva per acquisire capacità tecnologiche visti i cambiamenti così veloci che stanno avvenendo. Sarà un Salone straordinario in cui un migliaio di persone troverà la sua occupazione negli anni futuri e in cui si dettano le linee guida di un settore fondamentale, la formazione dei lavoratori, troppo spesso sottovalutata o utilizzata come prebenda da qualcuno, ma che invece è strategica per la crescita del Paese e per creare benzina per il mondo del lavoro, in particolare in un Paese e in una regione dove troppi giovani se ne vanno per cercare altrove la propria strada. Noi vogliamo aiutarli a ricostruire un rapporto di fiducia con questa terra e dare loro la possibilità di costruirsi un futuro proprio da qui e la grande riforma che stiamo mettendo in atto ne è la dimostrazione. Far trovare lavoro ai nostri giovani e personale qualificato alle aziende è quello che rappresenta per noi la formazione professionale che non può e non deve essere qualcosa che serve ad alimentare dei circuiti fini a sé stessi”.

“Sarà un grande salone – ha affermato l’assessore regionale alla Formazione e Istruzione Ilaria Cavo - e siamo certi che i ragazzi, negli anni cruciali delle loro scelte, coglieranno anche quest’anno l’opportunità unica di potersi orientare sfruttando i tanti momenti d’incontro con i testimonial, i convegni, gli stand, le esibizioni e le aziende che il salone propone. Abbiamo ulteriormente rafforzato la dimensione nazionale del Salone Orientamenti, confermata sia dal sostegno sia dalle presenze del Ministero dell’Istruzione, del Ministero del Lavoro e delle Regioni, confermando così la leadership della Liguria in materia di orientamento. Tutto questo senza perdere, anzi mettendo in risalto, le vocazioni della nostra Regione: tra gli appuntamenti più importanti, infatti, ci saranno approfondimenti sulle professioni del turismo, sulle professioni tecniche e il 4.0, e sulle professioni del mare”. La manifestazione, con più di 50 seminari e 90 presentazioni di percorsi formativi, vedrà la partecipazione di oltre 20 testimonial e 150 stand a cui si aggiungeranno anche le presenze del Ministero dell’Istruzione, del Ministero del Lavoro, e delle Regioni italiane.

All’interno del Salone torna l’atteso appuntamento con il CareerDay, che quest’anno ospiterà oltre 80 aziende, con 1166 annunci di lavoro di cui 687 nel settore turistico (di cui 460 animatori turistici), 159 nel commercio, 87 in ingegneria, 72 nel settore informatico, 51 in quello amministrativo/uffici, 48 nel settore tecnico e 62 in altri ambiti. Guardando le tipologie contrattuali abbiamo 20 apprendistati, 833 tempi determinati e 125 tempi indeterminati (+150% rispetto al 2016). Analizzando solo i tempi indeterminati risaltano 57 ingegneri, 35 informatici, 10 matematici, 9 tecnici, 9 commerciali e 5 altre professionalità. Tra le aziende presenti: Bosch, Bureau Veritas Italia, Costa Crociere, Deloitte & Touche, ETT, Fater, Fincantieri, General Electric, Ikea, IIT, Leroy Merlin, Lincoln Electric Italia, MSC Cruises, OMP Racing, PwC, RINA, SoftJam, Tenova, Volotea. Quest’anno il Salone Orientamenti è stato ridisegnato seguendo le 4 aree dell’orientamento che rappresentano il cuore dei progetti sperimentali che Regione Liguria ha avviato dalla 5° elementare alla 5° superiore: la “conoscenza di sé stessi”, la “conoscenza del mercato del lavoro”, “la conoscenza della società” e, infine, quella delle “opportunità formative”, consentendo ai ragazzi di compiere scelte consapevoli per il proprio futuro.

La manifestazione si aprirà il 14 novembre alle ore 9.30 con i saluti delle autorità, seguite dall’intervento del comico Antonio Ornano e il lancio della APP realizzata dai ragazzi del progetto SUN – Smart Use of Network sull’uso consapevole dei social network. (Una APP elaborata dagli allievi dell’Istituto Montale e dalla Scuola di Robotica con l’obiettivo di realizzare una guida che possa aiutare tutti i giovani, qualora dovessero incorrere nei rischi dei social network).

Il 15 sera, ritorna l’appuntamento con la Notte dei Talenti per valorizzare il talento dei ragazzi, condotta quest’anno dall’attore e conduttore televisivo Francesco Mandelli. Ritornerà il maestro Mogol che accompagnerà i giovani vincitori del progetto “Sing & Song” che metteranno a frutto quanto imparato al CET grazie alla borsa di studio ricevuta da Regione Liguria. Con loro saranno sul palco il tenore Ivan Ayos Rivas, giovane scoperta ligure scelto per ricordare Pavarotti all’Arena di Verona, Dante Mortet – artista e scultore che spiegherà come l’artigianato può diventare arte, il comico Flavio Oreglio con il suo racconto di “il lupo e l’agnello di Fedro”. Tanti i premi che saranno consegnati, dagli atleti paralimpici Asia Giordano e Matteo Orsi, a SoftJam – Azienda ligure pluripremiata come eccellenza da Microsoft, Michele Falcone che, grazie all’utilizzo dell’acqua di mare nel processo di cottura, si è aggiudicato il premio nazionale “In Food”, Francesco Grillo – giovane studente dell’alberghiero che vincendo il concorso di scrittura “David Giovani”, ha partecipato come giurato alla mostra internazionale dell’arte cinematografica di Venezia.

Commenti



I NOSTRI BLOG