IL COMMENTO


Bucci, Toti e Conte: applausi per tutti e nessuna polemica politica

di Maurizio Rossi

sabato 15 settembre 2018
Bucci, Toti e Conte: applausi per tutti e nessuna polemica politica

 Applausi per tutti e nessuna polemica: questa e’ una prova di maturità’ dei genovesi e la dimostrazione che il dolore è’ tanto forte che nessuno ha perso tempo a contestare questo o quel personaggio che rappresenta partiti così’ lontani.

Merito anche di chi ha parlato non alimentando polemiche.

Bucci, superottimista vuole infondere grande orgoglio e capacità’ di ripresa immediata anzi, rifiuta addirittura che la città’ sia in ginocchio. Non condivido ma comprendo il suo messaggio, lo rispetto e lo ammiro per la grande forza fisica e mentale.

Toti è’ un professionista straordinario, ha molto a cuore il ponte come obiettivo primario. Rispetto la sua strategia cinica e pragmatica di coinvolgere Autostrade al fine di evitare tempi lunghi e possibili ricorsi da parte del concessionario che ancora vanta diritti di “ricostruire”.

Conte è nuovo, non l’avevamo mai visto prima di aprile neanche in TV e ora si cala nella nostra città’ cercando di essere uno di noi. Benvenga ovviamente! Anch’io sono pragmatico e lo ricordo a tutti: è’ il Presidente del Consiglio e puo’ risolverci molti problemi!

Io ovviamente ho applaudito e forte come tutta la piazza quando ha detto che “Non abbiamo ceduto al ricatto di offrire ad Autostrade la ricostruzione, lo faremo a sue spese...”

Ed ha concluso ancora molto bene dicendo: “ Questo Governo ha Genova nel Cuore”  Una cosa e’ certa : i Governi degli ultimi 30 anni ci hanno portati al declino, all’isolamento totale e sono quelli che hanno regalato le concessioni ad Autostrade ed hanno “voluto è permesso” un sistema di controllo debole povero e totalmente inefficiente che ha causato il crollo del nostro Ponte e che ora, nonostante l’ottimismo di Bucci, ci condanna ad una vita complicatissima per un tempo indefinito, senza considerare conseguenze ad oggi neanche prevedibili.

Il Presidente del Consiglio però’ oggi si assume una grande responsabilità’ che sarebbe il mio sogno: ricostruire il ponte velocemente ma tenendo fuori le Autostrade dei Benetton e il suo ad castellucci.

E’ una grande scommessa, certo anche sulla nostra pelle sul nostro futuro ma come ha detto “Il Governo ha Genova nel Cuore”.

Va ricordato che questa tragica occasione è’ la prima grande prova di questo esecutivo giallo verde che e’ obbligato a dimostrare efficienza seguendo peraltro strade innovative e fregandosene totalmente delle grandi lobby del Paese.

Poi dovremo anche verificare tutti gli altri problemi e punti inserito nel Decreto Genova e vedremo anche chi arriverà’ come Commissario.

Chi comanda ha il dovere di prendere decisioni e di scegliersi la squadra, Conte deve andare avanti tenendo informati gli enti locali.

Va anche sottolineato che da due giorni dopo molto tempo abbiamo un Vice Ministro , e dei Trasporti, come Edoardo RIXI e la cosa non è’ da poco. In quel ruolo, a differenza dei sottosegretari, partecipera’ ogni settimana al Consiglio dei Ministri e avrà’ un ruolo fondamentale di collegamento tra Genova e Roma, e quale numero 2 del Mit!

Forza Conte, forza Bucci, forza Toti e forza RIXI! Avete credito da tutta la città’ per qualche mese non deludeteci e evitate, come ha fatto oggi la piazza di Genova con i suoi cittadini, qualsiasi polemica politica.

Tutti insieme risolvete i problemi anche se per il nostro Sindaco sono meno di tutti quelli che vedo io!

Grazie a tutti voi, comunque perché l’impegno ce lo state mettendo tutti e questo nessuno puo’ negarlo.

Commenti


I NOSTRI BLOG