CRONACA

Il nuovo ponte costerà 200 milioni di euro

Bucci ha scelto l'idea di Piano, la cordata Salini Impregilo-Fincantieri-Italferr ricostruirà il ponte

martedì 18 dicembre 2018
Bucci ha scelto l'idea di Piano, la cordata Salini Impregilo-Fincantieri-Italferr ricostruirà il ponte

GENOVA - Il nuovo ponte sul Polcevera a Genova sarà costruito da Salini Impregilo insieme con Fincantieri e Italferr. Manca solo l'annuncio ufficiale del sindaco-commissario Marco Bucci, che arriverà nel pomeriggio, ma non ci sono oramai più dubbi sull'incarico di ricostruzione del viadotto sul Polcevera alla cordata che riprende l'idea progettuale di Renzo Piano.

La conferma arriva dal gruppo Cimolai, che annuncia che "per spirito di servizio al Paese" non farà alcun ricorso. "Non intendiamo ostacolare la ricostruzione tale da aprire al traffico l'infrastruttura entro Natale 2019" fanno sapere attraverso un comunicato.

Ricostruzione che partirà, secondo le migliori aspettative, a fine marzo 2019.Prima inizieranno i lavori di demolizione, una demolizione che Bucci stesso ha definito "controllata", riferendosi al moncone ovest del ponte Morandi. I periti della procura valuteranno infatti quali reperti custodire e quali invece smaltire. La decisione è arrivata ieri dopo l'udienza dell'incidente probatorio davanti al giudice per le indagini preliminari, a cui hanno partecipato i periti della procura e i consulenti dei 21 indagati e delle persone offese. La commessa per la demolizione ha un valore di 19 milioni.

Il nuovo ponte invece costerà intorno ai 200 milioni di euro. Il tempo di realizzazione è stimato in circa un anno ma il commissario spera di vederlo in piedi entro la fine del 2019.

Intanto slitta il deposito della super perizia dei tre esperti nominati dal giudice per le indagini preliminari Angela Nutini. Il documento doveva essere presentato il 5 dicembre ma i docenti universitari hanno chiesto una proroga. La prossima udienza è stata fissata per l'8 febbraio, data in cui forse verrà stabilito quando arriverà la perizia. Ma questo ha fatto arrabbiare molti familiari delle vittime.


Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place