SPORT

Vincitore della speciale classifica nel 1979

Bruno Zanoni, l'ultima maglia nera del Giro d'Italia: "Che nostalgia quel ciclismo"

di gv

giovedý 14 giugno 2018
Bruno Zanoni, l'ultima maglia nera del Giro d'Italia:

LAIGUEGLIA - Oggi è uno stimato albergatore di Laigueglia, ma per sei anni è stato ciclista professionista e soprattutto fedele gregario di Gianbattista Baronchelli, trionfatore per sei anni consecutivi sul traguardo genovese del Giro dell'Appennino con memorabili scalate alla salita della Bocchetta. 

Lui è Bruno Zanoni, l'ultima maglia nera del Giro d'Italia: "Colsi quel riconoscimento nel 1979, l'anno successivo l'organizzazione cancellò la speciale competizione forse anche per il tanto clamore che suscitava. Infatti, destava grande interesse e chi riceveva la maglia nera, poi, veniva invitato a molti eventi con conseguente pubblicità". 

Era il marchio per l'ultimo classificato della corsa rosa che rese celebre Luigi Malabrocca con una doppia vittoria nel periodo post bellico. Oggi Bruno Zanoni, a Viaggio in Liguria, la trasmissione del mercoledì sera di Primocanale, rievoca quel ciclismo: "Quanta nostalgia e per non dimenticare talenti straordinari, a Laieguglia, abbiamo creato il muretto delle due ruote. I grandi ciclisti della nostra corsa, e non solo, appongono la loro firma sulla piastrella. E il tempo pare non passare mai". 

Commenti


I NOSTRI BLOG