CULTURA

Lettera dell'assessore regionale Berlangieri: tema nazionale

Botteghe storiche, la battaglia di Primocanale sul tavolo di Renzi

di Gilberto Volpara

mercoledý 25 febbraio 2015
Botteghe storiche, la battaglia di Primocanale sul tavolo di Renzi

GENOVA - Costanza e tenacia. E' la parola d'ordine di chi lavora in montagna e ogni giorno deve mettere in strada questi ingredienti per non pensare troppo e chiedersi se valga ancora la pena di alzare la saracinesca del negozio ogni mattina. La stessa determinazione prova a metterla ormai da qualche mese Primocanale nella sua battaglia a difesa dei commestibili d'altura: una ricerca meticolosa attraverso l'intero appennino con un racconto settimanale ogni mercoledì sera in apertura di Viaggio in Liguria.

La scelta punta sui paesi dove il negozio sia rimasto l'unico presidio e i casi sono innumerevoli ora riassunti in una specifica sezione del sito Primocanale.it.

Il ritornello di questa gente è sempre lo stesso: "Serve una tassazione diversa, non possiamo essere considerati come una bottega del centro città. Il nostro è un servizio sociale". Non una battaglia contro qualcuno e neppure nostalgica, ma un'ovvia constatazione: senza presidio, più costi per la collettività su ogni settore. I primi segnali di una strada tutta in salita sono arrivate dalle associazioni di categoria e perfino dalla grande distribuzione con Conad che ha deciso l'adozione sperimentale di un negozio montana dando l'opportunità ai titolare di rifornirsi in un vicino market del gruppo riducendo così i costi e ampliando i guadagni dei minuscoli commercianti.

Ovviamente, un tentativo senza pretese di aver scovato la formula magica. Certamente, una risposta concreta. Serve però la Politica, già quella con la P maiuscola che ha taciuto per anni e pure in questi mesi nonostante l'entroterra venga perennemente tirato in ballo quando si avvicina il test elettorale. Oltre a qualche gesto dei piccoli sindaci come Campomorone che ha abbassato del 10% la tassazione comunale alle botteghe d'altura, continua a regnare un assordante silenzio. Che nelle ultime ore sia cambiato qualcosa?

Forse, almeno viene voglia di crederlo. Così, ecco la Regione Liguria, l'assessore regionale al turismo Angelo Berlangieri, scrivere una lettera al Presidente del Consiglio Matteo Renzi, chiedendogli di intervenire: "Fondamentale la battaglia di Primocanale, quello delle botteghe montane è un tema nazionale". Renzi risponderà e se sì, che cosa? Vedremo. Ma se la Francia e la Germania sul tema hanno già svoltato tornando al modello del negozio sotto casa in ogni piccolo centro, forse qualcosa vorrà significare. Comprenderlo tra qualche anno sarà troppo tardi.

Commenti



I NOSTRI BLOG